“La storia con la Canalis mi ha rovinato. Ero solo il suo stallone”, lo sfogo del calciatore

Reginaldo parla della relazione che ha avuto con Elisabetta Canalis ritenendola responsabile di alcuni condizionamenti calcistici

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:12

Reginaldo noto calciatore che ha militato nel Siena e nella Fiorentina ha rilasciato un’interessante intervista in cui parla del suo passato come attaccante ma anche dei suoi più popolari trascorsi sentimentali. Il giocatore a Itasportpress ha lamentato d’essere ricordato soprattutto per la sua storia con Elisabetta Canalis e non per i suoi tanti meriti calcistici.

Reginaldo, l’ex stallone di Elisabetta Canalis

Il calciatore ha affermato che ricorda con piacere la relazione con l’ex velina, storia durata circa 7 mesi e finita per un suo sbaglio, Roginaldo non ha infatti nessun problema ad ammettere che è stata Elisabetta a lasciarlo: “È stata Elisabetta a lasciarmi e non ho alcun problema a dirlo, perché io ho sbagliato. Sette mesi vissuti intensamente che fanno parte della mia vita, ma adesso sono felice con mia moglie Ryana”.

Reginaldo ricorda quando ha conosciuto Elisabetta, è successo per caso a casa di Bernardo Corradi, fra loro c’è stato subito feeling e questo li ha portati a viversi per quasi un anno poi le cose non sono più andate bene:”Ci conoscemmo a casa di Bernardo Corradi in occasione di un suo compleanno. Lei sapeva chi ero io e io sapevo chi era lei e quasi subito in quella serata di allegria sbocciò l’amore tra noi. È stata un bella storia d’amore anche se è durata pochi mesi.”

Leggi anche ->Elisabetta Canalis, cosa fare per avere il suo fisico? Lo spiega lei: VIDEO

Leggi anche ->Elisabetta Canalis travolta dalle onde: tutta colpa del marito

Reginaldo: “La storia con la Canalis mi ha tolto qualcosa calcisticamente”

Reginaldo riconosce tuttavia che la storia con Elisabetta Canalis una donna così famosa e sotto i riflettori gli ha tolto qualcosa calcisticamente. Essere associato all’ex velina ha portato a pensare di lui come ad un calciatore interessato solo alle donne e alle serate in discoteca e ha dovuto lottare molto per sminuire questo clichè: “Mi fa piacere quando si parla della storia con Elisabetta anche se, visto il forte clamore mediatico, molto spesso si ricordano di me più per essere stato lo stallone della Canalis che un calciatore con quasi 500 presenze in Italia”.

Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

L’ex attacante ha anche aggiunto che proprio l’effetto Canalis ha condizionato parte della sua carriera in Italia: “…quella storia con una donna famosa, mi tolse qualcosa calcisticamente perché molti direttori sportivi non mi volevano e mi consideravano un calciatore che pensava solo alle donne e alla bella vita. La love story con la Canalis ha rovinato la mia carriera anche se poi io ho dimostrato a suo di gol che non ero solo un giocatore da notti in discoteca.”