Minaccia la compagna:”Sono del clan Spada, non temo di tornare in galera”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:21

Minaccia la compagna:”Sono del clan Spada, non temo di tornare in galera”. Arrestato per stalking, frasi anche contro la figlia della donna

Minaccia la compagna:”Sono del clan Spada, non temo di tornare in galera”

A me non me ne frega nulla di tornare in galera, faccio parte della famiglia Spada e ti metto il ferro in bocca, tanto non ho paura di tornare in galera“. Un 28enne è finito in carcere accusato di minacce nei confronti della sua compagna nonché della figlia di 8 anni di lei. Le diceva frasi come “preparati a ritrovarti orfana“.

Leggi anche:—>16enne sale su un treno e scompare: l’appello della famiglia

Leggi anche:—>Ammazza a coltellate la figlia di due anni: “Colpa della stregoneria”

I legami che l’uomo ha evocato “con la famiglia Spada“, un “clan familiare responsabile a Roma di numerosi reati e di atti di violenza con connotazione mafiosa“, dice il gip, “e la disponibilità di un’arma hanno forte connotazione minacciosa che rende più intensa la pericolosità della sua condotta, anche se si trattasse di semplici millanterie“.

Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

Tra le minacce più gravi dell’uomo verso la compagna,”ringrazia Dio che prima di uscire non ho dato fuoco a questa casa di mer.., colpirò la cosa a cui tieni di più così sai cosa vuol dire soffrire come un cane“. Il 6 ottobre scorso, il 28enne avrebbe anche appiccato il fuoco all’automobile della donna. Nell’ordinanza di arresto, il gip parla dell’ “intento vendicativo che muove l’uomo nel sottoporre la vittima a tali azioni”, intento che “trapela da tutta la sua condotta e ha già provocato nella donna ripercussioni sia sul piano psicologico che su quello fisico“.