Francesco Giorgino “Generate panico” | L’appello in diretta del giornalista

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:44

Il nuovo Dpcm continua a essere oggetto di dibattito nei programmi televisivi nazionale, anche a Storie Italiane dove Eleonora Daniele ha deciso di introdurre l’argomento insieme al giornalista Francesco Giorgino.

Francesco Giorgin appello in diretta – MeteoWeek

Come abbiamo avuto modo di raccontare anche in occasione della pubblicazione di articoli precedenti, le nuove norme diramate dal Dpcm che fa alcuni passi in dietro circa quelle che sono le norme sul Coronavirus tra uso della mascherina, contenimento degli assembramenti sia nei locali e anche in casa.

A commentate il tutto in diretta a Storie Italiane è stato Francesco Giorgino che avverte: “Non generiamo il panico”.

Stretta sul Coronavirus

Ebbene sì, le nuove norme rese pubbliche dal Dpcm hanno creato il panico tra gli italiani tra la paura di un possibile contagio, la necessità di contenere tale pericolo, e anche provare a rivedere le proprie necessità tra feste in casa, ricevimenti e quant’altro.

Francesco Giorgino Storie Italiane – MeteoWeek

La paura, dunque, sta dilagando insieme a un forte negazionismo da parte di coloro che invece affermano come il virus non esista. Nel frattempo, Giuseppe Conte parla di patto con gli italiani per i prossimi 30 giorni al fine di mettere in atto tutte le manovre necessarie per ‘ripristinare il tutto’ e contenere la proclamata seconda ondata del virus.

Francesco Giorgino a Storie Italiane

Ancora una volta si torna a parlare di Coronavirus e la paura di un nuovo lockdown che potrebbe irrompere nelle nostre vite qualora, dopo il nuovo Dpcm, non si dovesse riuscire a contenere questa seconda ondata del virus.

Leggi anche -> Eleonora Daniele “Sono vittima di bullismo”, chiede scusa a Chiara Ferragni

Leggi anche -> “Non si può morire così” | Straziante dolore per Elenoire Casalegno

Francesco Giorgino – MeteoWeek

A commentare il tutto è stato Francesco Giorgino in diretta a Storie Italiane:

“Introduciamo la dicotomia di ‘paura-panico’, e qui entra in campo il nostro ruolo, quello della comunicazione. Un conto generare un legittimo e sano sentimento di paura, il che vuol dire la consapevolezza dei rischi e dei pericoli che si corrono. Altro conto, invece, è generare il panico: attenzione perché noi dobbiamo suscitare quella paura giusta che no generi poi il panico, perché questo significa paralisi decisionale”.

Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek