Coronavirus in Vaticano, ora il Papa si sposta indossando mascherina

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:49

Coronavirus in Vaticano, ora il Papa si sposta indossando mascherina. L’aumento dei casi fa tremare il Vaticano

Papa Francesco

L’aumento dei contagi sta facendo tremare il Vaticano. Stamane il Papa ha lasciato Santa Marta munito di mascherina. Ieri, nel corso dell’udienza generale, per la prima volta non ha lasciato avvicinare i gruppi dei pellegrini presenti nell’Aula Paolo VI come era solito fare. Ha fatto loro cenni di benedizione e saluto finita la catechesi ma non è sceso in platea e ha persino chiesto scusa. “Mi spiace non potervi venire a salutare. Vorrei fare come faccio di solito, scendere e avvicinarmi a voi ma con le nuove prescrizioni, meglio mantenere le distanze“, ha detto Francesco. “Anche gli ammalati li saluto da qui. Voi siate a distanza, prudenti come si deve fare. Ma succede che quando io scendo tutti vengono e lì si ammucchiano. Il problema è che c’è pericolo di contagio. Così ognuno con la mascherina, mantenendo le distanze possiamo andare avanti con le udienze e scusatemi se oggi vi saluto da lontano ma credo che se tutti come buoni cittadini compiamo le prescrizioni delle autorità, questo sarà un aiuto per finire con questa pandemia. Grazie“.

Leggi anche:—>“Non temo per me stessa, neanche un po’”: Jole Santelli e quei 52 anni mai compiuti

Leggi anche:—>Alessandro Di Battista detta legge al Movimento e si prepara a prenderne il controllo

Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

Intanto, oltre al contagio delle quattro guardie svizzere confermato dalla Sala Stampa nei giorni precedenti, vi sarebbero altri casi sospetti in attesa degli esiti. Una delle suddette guardie avrebbe montato di guardia di fronte alla stanza papale, a Santa Marta.

Tale voce di corridoio non ha avuto né smentita né conferma da parte del colonnello Brandmoser. “Continuiamo a fare tutto il possibile per non mettere in pericolo nessuno. Sono in corso accertamenti. Le guardie sono state in diversi posti a svolgere il proprio servizio ma non posso dare informazioni ulteriori. Ci atteniamo ai protocolli“.

Positivo al Covid in Vaticano un noto monsignore che è attualmente isolato nella sua abitazione e che fortunatamente non ha riportato grosse complicazioni a parte raffreddore e un po’ di febbre.

Nei giorni scorsi il Governatorato ha comunicato a tutte le amministrazioni l’invito a indossare sempre la mascherina negli spostamenti in Vaticano, a rispettare le distanze sociali nonché a sanificare sempre le mani e sottoporsi in maniera obbligatoria ai vaccini anti influenzali.