Il medico Claudio Benedetti stroncato da un malore sott’acqua

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:45

E’ morto Claudio Benedetti, 66 anni, medico di famiglia e sportivo. Claudio Benedetti, in gioventù, aveva giocato a pallavolo ed aveva conquistato l’argento alle finali nazionali dei Giochi della Gioventù, nel 1969. Il 66enne sarebbe morto per un malore sott’acqua durante alcune immersioni da sub a Ustica.

claudio benedetti - meteoweek.com

Muore sott’acqua per una fatale immersione Claudio Benedetti, durante quella che doveva essere una delle tante ore tranquille trascorse con gli amici sub. La tragedia è avvenuta alle 10 di ieri mattina quando Benedetti, 66 anni, ha subito un malore durante un’immersione subacquea presso l’isola di Ustica. Benedetti era medico di famiglia e sportivo. A solo un mese fa (14 settembre) risale la morte anche di suo padre, Armando Benedetti, ex direttore della Banca Popolare di Ravenna. Armando Benedetti era stato presidente della storica formazione di volley Robur Ravenna. Ad unirli, il padre e il figlio, la passione per lo sport e per i viaggi, come ricorda l’amico di famiglia Farinelli parlando di Armando: “Certo, in qualche caso si è trattato anche di viaggi complicati da affrontare, come quando andò in Corea del Nord. Ancora adesso stava terminando di mettere in ordine i materiali raccolti durante le ultime esperienze all’estero. Aveva immagini, appunti, ricordi di viaggio, oggetti tipici che caratterizzavano ogni Paese visitato”.


LEGGI ANCHE:


A raccontare le dinamiche della morte di Claudio, ora, è il cugino di Benedetti, Roberto Plazzi, che afferma: “Siamo arrivati giovedì scorso e dovevamo fermarci dieci giorni, fino a dopodomani. Siamo un gruppo di amici che viaggia il mondo da anni per fare immersioni per passione. Ieri mattina siano saliti sullo stesso gommone in otto e abbiamo raggiunto il punto dell’immersione. Ci siamo divisi in due gruppi, poco distanti l’uno dall’altro. Io non ero con Claudio. Si è sentito male, improvvisamente. Siamo subito risaliti, ma non c’è stato nulla da fare”. Nel frattempo si procede a fare tutti gli accertamenti del caso sulla tragedia: un’autopsia è già stata disposta dal magistrato di turno, e ancor prima sono stati effettuati i rilievi della locale Capitaneria di Porta unsieme ai carabinieri di Ustica. Proprio per portare a completamento gli esami legali, l’uomo è stato trasferito a Palermo.


Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek


Il tentativo è ora di comprendere in maniera definitiva quale sia stato il malore che gli ha stroncato la vita. A Palermo è previsto anche l’arrivo della moglie Rosa e della figlia Sara. Muore così Claudio Benedetti, sportivo appassionato oltre che medico: da giovane aveva giocato a pallavolo ed aveva conquistato l’argento alle finali nazionali dei Giochi della Gioventù, a Roma nel 1969. A commentare la sua dolorosa scomparsa ancora le parole di Pino Farinelli, che afferma: “Un grande sportivo, ma anche una persona sempre disponibile. E’ così che interpretava il suo ruolo di medico di famiglia”.