Patuanelli: “Non ci sarà la proroga al blocco dei licenziamenti”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:16

Il ministro dello Sviluppo Economico apre invece a una proroga del Superbonus del 110%. “Non si possono pensare investimenti a tiratura annuale, ma quantomeno su tre anni”, dichiara Patuanelli a Porta a Porta.

patuanelli
Il ministro per lo sviluppo economico Stefano Patuanelli – meteoweek.com

Stefano Patuanelli fa capire che potrebbero esserci delle grandi novità sul piano dell’occupazione. In particolare il ministro per lo sviluppo economico si è occupato del piano per i licenziamenti dei dipendenti delle aziende. Ospite della trasmissione “Porta a Porta”, Patuanelli ha fatto capire chiaramente che sarà molto difficile mantenere lo stop ai licenziamenti anche dopo la fine di quest’anno. “Credo sia stato necessario il blocco dei licenziamenti – ha dichiarato il ministro – ma credo anche che non sia pensabile il suo prolungamento oltre la fine dell’anno“.

E poi ci sono alcune missioni che il Governo Conte deve portare avanti nei prossimi mesi. Come quelle relative alla gestione del denaro derivante dai fondi europei, che sono arrivati sotto forma di decine di miliardi. In tal caso, Patuanelli invita tutti a non limitare entro un singolo anno le riforme da presentare: “Noi dobbiamo portare davanti una sfida veramente impegnativa, data dalle risorse che arrivano dall’Ue. La sfida è quella riuscire a investire i soldi e non spenderli. Non possiamo pensare di fare somme di piccole misure, dobbiamo incidere profondamente con poche misure ad alto impatto“.

Stefano Patuanelli – meteoweek.com

Leggi anche -> Pagamenti con con app e carte elettroniche, arrivano gli incentivi

Leggi anche -> Cattaneo: “L’emergenza Covid può rallentare l’alta velocità”

Patuanelli batte ancora sul tasto dell’utilizzo delle risorse a lungo termine. E lo ribadisce: “Oggi dobbiamo utilizzare le risorse per fare cose che mai si pensava perché non c’erano le risorse“. In tal senso, secondo il ministro vengono fuori due temi divenuti fondamentali per la rinascita del nostro Paese. Da una parte c’è l’innovazione e la digitalizzazione delle opere in Italia. Dall’altra parte è fondamentale parlare di transizioni energetiche, in modo da non incidere per nulla sugli asset delle industrie. Con la necessità di adoperare i fondi a disposizione.

Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

Anche perchè, come ribadito dal ministro, è necessario effettuare degli investimenti da vedere a lungo termine. “Non si possono più avere misure di spettro annuale, le misure devono avere uno spettro triennale“, ha dichiarato Patuanelli. Che prosegue: “Una misura come il superbonus del 110% sugli investimenti energetici e la riqualificazione sismica non può avere una scadenza a dicembre del prossimo anno, deve essere assolutamente prorogate almeno di un anno ulteriore”. Dunque, il Superbonus avrà quasi certamente una proroga. A differenza del blocco dei licenziamenti.