Fabrizio Corona minaccia il suicidio: “Una vita di ingiustizie”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:07

Fabrizio Corona ha minacciato di suicidarsi. Da quanto ha dichiarato, l’ex fotografo è stanco di questa vita e vuole farla finita. 

Colui che è stato il re dei paparazzi deve infatti tornare in carcere per scontare nuovamente i nove mesi che ha trascorso in affidamento terapeutico nel 2018. La decisione è stata presa dal Tribunale di Sorveglianza di Milano, che ha accolto la richiesta della Procura Generale.

Leggi anche —-> Ex coppia del Gf Vip messa alla gogna da Fabrizio Corona: “Non era amore”

Fabrizio Corona è dunque stanco di vivere questa vita, e ha dichiarato di volerla addirittura sacrificare

Fabrizio Corona su Instagram: “Sono pronto anche a sacrificare la mia vita”

Due giorni fa, ha avuto infatti luogo l’udienza che avrebbe dovuto decidere le sorti dell’ex paparazzo. “Se va bene a dicembre mi mancherebbero da scontare 1 anno e 8 mesi, vedo la libertà a breve“, aveva detto Fabrizio sul suo profilo Instagram prima dell’incontro in Tribunale.

Adesso è però tutto cambiato e, secondo le decisioni del Giudice, deve tornare in carcere e scontare anche un periodo più lungo. Così Fabrizio Corona ha minacciato il suicidio su Instagram, scrivendo sul suo account: “Violazione dei principi di giustizia. Per l’ennesima volta. Ora basta! Basta! È una vita che subisco ingiustizie. Pronto a tutto, anche a sacrificare la mia vita. Giuro, non sono mai stato così“.

Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

Fabrizio Corona di nuovo in carcere: ecco il perché

I nove mesi che Corona aveva scontato in affidamento terapeutico, tra febbraio e novembre 2018, non sono validi per i giudici del Tribunale di Milano e devono essere scontati in carcere a causa delle continue violazioni delle regole da parte di Fabrizio, che ora si trova agli arresti domiciliari.

Leggi anche —-> Fabrizio Corona da Barbara D’Urso asfalta Nina Moric: “Non sta bene”

L’avvocato Ivano Chiesa, che lo assiste da anni, ha però deciso di ricorrere alla Cassazione, aggiungendo: “Il Tribunale di Sorveglianza ha confermato che Fabrizio ha fatto 9 mesi in affido per niente perché sono stati revocati con effetto retroattivo. Sono senza parole e anche arrabbiato nero perché la sentenza si basa su un errore giuridico marchiano, grossolano… Tornano in mezzo le violazioni… Il Tribunale di Sorveglianza ha smentito sé stesso, prima dice che non erano importanti, ora dice che lo sono, ma non era questo il tema su cui decidere. Fabrizio è senza parole. Tornerò in Cassazione per la terza volta. In 35 anni non mi era mai capitato“.

Lo stesso Corona ha inoltre pubblicato sul suo profilo Instagram una sua foto che ricorda quella dei ricercati, accompagnata da una didascalia provocatoria: “Carcere a vita per uno dei più grandi criminali italiani“.