Guillermo Marriotto in cattedra | L’annuncio : “Ci siamo riusciti”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:15

La puntata di Storie Italiane oggi si conclude con un bellissimo racconto fatto da Guillermo Mariotto, che ha presentato di nuovo il suo progetto Casa Africa che si occupa di volontariato in strada e non solo.

Guillermo Marriotto in cattedra – MeteoWeek

Abbiamo avuto modo di conoscere Guillermo Mariotto grazie al suo grande impegno nel mondo della moda, essendo uno stilista molto affermato, anche se il pubblico impara ad amarlo di più grazie alla sua partecipazione a Ballando con le Stelle in veste di giudice dello show.

Oggi lo stilista mostra una nuova parte di sé in diretta su Rai 1 a Eleonora Daniele, colpita dal suo impegno solidale. Ecco di cosa si tratta.

Guillermo Mariotto durante la quarantena

In diverse occasioni abbiamo avuto modo di raccontare come ogni persona, compreso ogni personaggio famoso, abbia vissuto la quarantena in modo diverso l’uno dall’altro.

Storie Italiane – MeteoWeek

Guillermo Mariotto, che solitamente ama stare dietro le quinte più che al centro dell’attenzione, già durante le settimane di quarantena aveva avuto modo di raccontare il suo impegno solidale con Casa Africa, e che gli ha permesso di aiutare così un gran numero di persone e soprattutto senzatetto grazie ai numerosissimi pasti al giorno che venivano consegnati insieme.

“È stata una vittoria”

A raccontare il tutto molto commosso, è stato lo stesso Guillermo Mariotto dopo la visione della cilp di presentazione realizzata appunto dalla redazione di Storie Italiane.

Leggi anche -> Guillermo Mariotto incontro amaro : “È presente l’incatenata”

Leggi anche -> Guillermo Mariotto, tutti contro lui | Scoppia polemica | cosa sta succedendo

Mariotto – MeteoWeek

Guillermo Mariotto, dopo aver ringraziato Eleonora Daniele, parlando di Casa Africa ha dichiarato:

“È stata una vittoria sotto Covid, perché abbiamo portato da mangiare ai senzatetto che erano anche quelli che non aveva la casa per chiudersi. Non c’era niente, nemmeno a chi poter chiedere l’elemosina. Casa Africa va avanti, va avanti con la formazione, non è una cosa fine a sé stessa. Quella gente va rindirizzata, va data loro una dignità sia ai migranti, che ai ragazzi italiani che sono rimasti senza studio e a tutti quelli che hanno bisogno di un mestiere. Noi adesso abbiamo vinto un bando a Piazza dei Navigatori e insegniamo cucina italiana”.