Il Volo all’attacco: il trio in difesa di Torpedine dopo la condanna

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:06

Il Volo, per il loro padre artistico, farebbero di tutto. Ecco che arriva infatti la loro difesa nei confronti Michele Torpedine, manager e amico, dopo la sua condanna. 

Il celebre produttore discografico era stato infatti denunciato da Tony Renis, con l’accusa di aver agito con ‘infedeltà patrimoniale nella gestione dei guadagni‘ dei tre tenori. Adesso la sentenza si è chiusa al primo grado, con la “vittoria” di Tony Renis e la condanna a un anno di reclusione per Torpedine.

Leggi anche —-> Bomba gossip su Gregoraci: “Frequenta Piero de Il Volo”

Ma siamo sicuri che la verità risieda in questa decisione della legge? A difendere Michele Torpedine, ci pensano Il Volo che sono stati per lui, per più di 10 anni, ‘figli adottivi‘. Ecco cosa hanno detto i tre famosi cantanti.

Il Volo scrivono pubblicamente a Torpedine: “Alla fine la verità arriva sempre”

Sul loro profilo ufficiale Instagram, Il Volo hanno deciso di dire la loro, dopo il caso mediatico e giudiziario che sta vedendo protagonista Michele Torpedine.

“Michele, certe volte la verità e la giustizia hanno bisogno di tempo.“, hanno scritto i tre tenori, “Noi ti conosciamo bene. Da più di 10 anni sei al nostro fianco. Ci hai difeso da tutti, hai lottato per noi, ci hai insegnato tanto e soprattutto ci vuoi bene. Ci hai fatto sempre capire di chi dovevamo fidarci e chi invece preferiva utilizzarci per i propri interessi e per la propria gloria personale“.

E ancora: “Siamo orgogliosi di averti scelto e di averti rinnovato la nostra fiducia, per dieci anni, giorno dopo giorno. Questa è una verità che nessuna sentenza potrà ostacolare. Per il resto, abbi solo pazienza: alla fine la verità arriva sempre. Nella vita e pure nei Tribunali“.

Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

Una lettera vera e sincera, dunque, come lo sono i tre cantanti. Per questo, il post ha ottenuto numerosissimi consensi e approvazioni. I followers del trio hanno infatti anche loro preso le difese del celebre manager, e hanno creduto alla verità raccontata dai loro ‘beniamini‘. Uno dei fan ha infatti scritto: “Contano i fatti e il lavoro immenso che avete realizzato in questi anni, un rapporto fondato sulla stima e su un grande affetto“. E ancora: “Ragazzi, signor Michele, siamo con voi! Siete diventati come una famiglia per noi. Vi amiamo e crediamo che tutte le avversità andranno via. C’è sempre luce alla fine del tunnel“.

Ma cos’è accaduto davvero, prima di tutto questo?

La querela contro Michele Torpedine: ecco il perché

Tony Renis aveva sporto querela contro l’ex socio e amico Michele Torpedine sostenendo che operava in conflitto di interessi e lo privava della sua percentuale sui diritti allontanandolo dai tre ragazzi.

Dopo una prima archiviazione, il pm Antonello Gustapane e la Guardia di Finanza hanno indagato profondamente, e hanno scoperto un contratto ‘fotocopia‘ di quello con la Rentor, la società di Renis e Torpedine, che legava i tre artisti alla Family Srl, società di Michele Torpedine, con partecipazione al 95 % e sottoscritto il 26 giugno 2014, quindi tre mesi prima che la Rentor fosse messa in liquidazione.

Leggi anche —-> Ignazio Boschetto chi è | carriera | vita privata del cantante

Dunque, Torpedini è stato accusato di aver creato un danno finanziario alla Rentor e, nello specifico, a Tony Renis.

Per il momento, la causa è stata infatti vinta da Renis, ma non è ancora finita. Chi l’avrà vinta? Come hanno citato Il Volo, “La verità arriva sempre. Nella vita e pure nei Tribunali“.