Dentisti e farmacisti potranno essere abilitati con la laurea

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:49

Il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera a un decreto legge in favore dei dentisti e dei farmacisti. Tra le professioni agevolate, anche geometra laureato, agrotecnico laureato, perito agrario laureato e perito industriale laureato.

dentisti-farmacisti
Novità molto importanti per i dentisti italiani – meteoweek.com

Novità molto importanti per alcune professioni, venute fuori durante l’ultimo Consiglio dei Ministri svoltosi questa notte. Si tratta di una semplificazione radicale, che consentirà a diversi ragazzi di abilitarsi, subito dopo aver ottenuto la laurea. Si tratta in particolare degli aspiranti dentisti e dei futuri farmacisti, i quali potranno subito accedere alla professione da loro scelta durante il decorso degli studi. Inoltre, anche gli psicologi potranno iniziare a esercitare la professione subito dopo aver completato gli studi all’università.

Il Consiglio dei Ministri ha approvato questo nuovo disegno di legge che introduce nuove disposizioni in materia di titoli universitari abilitanti. La proposta è arrivata dal ministro dell’università e della ricerca Gaetano Manfredi. Stando a quanto si legge nel testo, sarà più semplice accedere all’esercizio delle professioni regolamentate. In questo modo ci sarà una più diretta, immediata ed efficace collocazione dei giovani nel mercato del lavoro. In questo modo, dentisti, farmacisti ma anche chi ha ottenuto le qualifiche di qualifiche di geometra laureato, agrotecnico laureato, perito agrario laureato e di perito industriale laureato potrà lavorare subito.

Stando a quanto è previsto dalle nuove norme, è previsto che il necessario tirocinio pratico-valutativo sia svolto all’interno dei corsi di laurea. Di conseguenza, è previsto che l’esame conclusivo del corso di studi divenga anche la sede nella quale espletare l’esame di Stato di abilitazione all’esercizio della professione. Il nuovo modello di abilitazione alle professioni dopo il completamento degli studi si applicherà alle classi di laurea e alle relative professioni di seguito indicate.

Anche i farmacisti potranno abilitarsi dopo la laurea – meteoweek.com

In particolare, le lauree magistrali a ciclo unico in Odontoiatria e protesi dentaria, in Farmacia e farmacia industriale, in Medicina veterinaria, in Psicologia conferiranno l’abilitazione all’esercizio delle professioni, rispettivamente, di odontoiatra, farmacista, veterinario e psicologo. Le lauree professionalizzanti in professioni tecniche per l’edilizia e il territorio, in professioni tecniche agrarie, alimentari e forestali, in professioni tecniche industriali e dell’informazione, abiliteranno all’esercizio delle professioni, correlate ai singoli corsi di studio, di geometra laureato, agrotecnico laureato, perito agrario laureato e di perito industriale laureato.

Leggi anche -> “C’è il Covid, niente chemio”: così è morta Kelly Smith

Leggi anche -> Covid, tutti positivi i carabinieri in servizio nella zona rossa di Mezzojuso

Ma ci sono altre cose da sapere. Ci sono altri titoli universitari conseguiti con il superamento dei corsi di studio che consentono l’accesso agli esami di Stato di abilitazione all’esercizio di alcune professioni. Si tratta di: tecnologo alimentare, di dottore agronomo e dottore forestale, di pianificatore paesaggista e conservatore, assistente sociale, attuario, biologo, chimico e geologo. Tutte queste professioni possono essere rese abilitanti su richiesta dei consigli degli ordini o dei collegi professionali o delle relative federazioni nazionali.

Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

Gli stessi regolamenti che entreranno in vigore per queste professioni, andranno a regolamentare anche gli esami finali. Questi si svolgeranno con una prova pratica valutativa per il conseguimento delle lauree abilitanti. In questo caso è previsto che i titoli universitari conclusivi dei corsi di studio hanno valore abilitante all’esercizio della professione. Ma prima sarà necessario superare un tirocinio pratico-valutativo interno ai corsi.