Minaccia di farla finita se la moglie lo lascia, ma muore per un’altra ragione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:25

Il 63enne che la settimana scorsa aveva minacciato di uccidersi se la moglie lo avesse lasciato, è stato trovato morto nel suo appartamento.

Minaccia di farla finita se la moglie lo lascia, ma muore per un’altra ragione – meteoweek

Il suo appartamento è stato l’ultimo posto che ha visto: è stato trovato privo di vita il 63enne di Marzocca che la settimana scorsa aveva minacciato di uccidersi se la moglie lo avesse lasciato. Presto è previsto l’esame autoptico che dovrà stabilire le cause della morte. L’uomo, che viveva da solo, non rispondeva al telefono ai familiari che lo stavano cercando che si sono preoccupati allertando i soccorsi. Martedì scorso, i parenti hanno chiamato i carabinieri che si sono recati sul posto. Il 63enne era privo di sensi. Sul posto è arrivata anche un’ambulanza del 118 ma i sanitari non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. Secondo una prima ricostruzione la morte sarebbe sopraggiunta per cause naturali e, alla luce di ciò, la magistratura ha lasciato la salma a disposizione di familiari.Inizialmente visto quanto paventato, si era supposto che si fosse tolto la vita ingerendo delle medicine che stava prendendo. Poi però, controllando meglio, non sembra ne avesse prese in quantità tali da causare la morte. Da qui il mistero. Nemmeno i familiari pensano si sia tolto la vita, ritengono piuttosto che possa aver avuto un infarto.

Leggi anche -> “C’è il Covid, niente chemio”: così è morta Kelly Smith

Leggi anche -> Covid, tutti positivi i carabinieri in servizio nella zona rossa di Mezzojuso

Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

Il cuore ha ceduto, portandogli via la vita. La settimana prima aveva incontrato la moglie e aveva minacciato di uccidersi, visto che la donna se n’era andata di casa e non voleva tornare. Erano dovuti intervenire i carabinieri e il 118. I sanitari l’avevano portato in ospedale perché era in un forte stato di agitazione. Una volta dimesso sembrava stesse bene. Poi martedì scorso è stato trovato privo di vita. Non si tratta di una morte violenta ma naturale e per questo oltre all’esame autoptico di rito non ci saranno altre indagini.