Covid, cresce numero bimbi positivi. Dal Santobono: “Basta sbaciucchiare”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:30

Covid, cresce numero bimbi positivi. Dal Santobono: “Basta sbaciucchiare”. Aumentati contagi bimbi da 0 a 15 anni

Covid, in aumento i bimbi positivi. L’allarme del Santobono: “Basta sbaciucchiare”

Dall’ospedale Santobono di Napoli arriva un’allarme: sono in aumento i bimbi positivi dagli 0 ai 15 anni. Qui si registrano “4-5 casi al giorno con sintomi non particolarmente preoccupanti“, spiega il medico Vincenzo Tipo, responsabile Pronto soccorso. “Da un’analisi più attenta del dato abbiamo verificato che il 50% di questi sono bambini di età 0-3 mesi con madri negative al Covid. I sintomi per questa fascia d’età sono: febbre, inappetenza, irritabilità, diarrea, tosse e lievi difficoltà respiratorie. Volendo ipotizzare la catena del contagio consideriamo altamente probabile che questo sia intrafamiliare ma non verticale (ossia madre/figlio)“.

Secondo il medico “il fenomeno è da ricercare nella cattiva abitudine di frequentare spesso e insistentemente una casa dove c’è un neonato o un lattantino, di sbaciucchiarlo continuamente, di passarselo di braccia in braccia e di fare tutte quelle moine a noi tutti fin troppo note. Questo non è più possibile“.

Leggi anche:—>Corteo di taxi a Torino: con chiusura alle 18 moriamo pure noi

Leggi anche:—>Cinema multisala non intende rispettare dpcm: restiamo aperti, sale sicure

Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

Tipo prosegue sottolineando che “il bambino piccolo è un organismo fragile e suscettibile pertanto va tutelato, protetto e non esposto a un potenziale pericolo“. Secondo il dottore, queste sono le regole da seguire se si ha in casa un neonato o bimbo di pochi mesi. La prima cosa è limitare o evitare visite di parenti, amici, conoscenti ecc.

In secondo luogo bisogna vietare a tutti (anche padre e fratelli) di avvicinarsi al piccolo senza mettere mascherina; non permettere di dare baci al bimbo; manipolare il piccolo solo dopo essersi lavati bene le mani e usato gel idroalcolico. Bisogna inoltre tenerlo il più possibile in luoghi tranquilli e con poche persone nonché far arieggiare frequentemente il luogo in cui soggiorna. Tipo chiosa ribadendo che “queste elementari norme, che dovrebbero valere sempre, sono assolutamente indispensabili in epoca Covid. Se manteniamo alta l’attenzione e la prudenza ne usciremo presto e bene”.