Covid, Ornella Vanoni ha il virus: “Mi ha presa”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:12

Tra i volti noti che hanno contratto il Covid-19 anche Ornella Vanoni che, attraverso i suoi profili social, ha annunciato di essere positiva al virus.

Ornella Vanoni ha il covid

I contagiati dal coronavirus continuano a salire e, tra gente comune e personaggi noti, sono davvero tante le persone che hanno contratto il Covid-19. Nelle ultime ore, infatti, sono stati tanti i vip che hanno scoperto di essere positivi al tampone e, a questi, va ad aggiungersi il nome di Ornella Vanoni.

La cantante ha deciso di annunciare a tutti la sua positività con un post Instagram in cui si legge un po’ di ironia. Avvolta dalle coperte del suo piumone, la Vanoni ha ammesso di essere stata “presa” da questo virus che, ormai, ha messo in ginocchio l’Italia e tutto il mondo. La Vanoni, tuttavia, pare sia sotto controllo medico presso la propria abitazione e, almeno per il momento, non necessita di interventi ospedalieri.

Ornella Vanoni ha il Covid: “Sto bene”

Mi ha presa! Sto bene”, ha scritto lei sui social rassicurando immediatamente tutti i fan sulle sue condizioni di salute.

Immediatamente molti sostenitori si sono riversati sul suo profilo Instagram per farle i migliori auguri di pronta guarigione.

“Ti auguriamo una pronta guarigione Ornella”, ha scritto lo staff di Che tempo che fa, “Sei una roccia Ornella! Ti vogliamo bene”, “Ornella ti auguro con tutto il cuore di guarire presto”, “Forza Ornella! Sei troppo simpatica, spontanea e brava!”, hanno continuato a commentare i fan della cantante.

Ornella Vanoni, post Instagram

Leggi anche–>Ornella Vanoni fa marcia indietro: “Su Silvia Romano ho sbagliato”

Ornella Vanoni: “So cosa è il coprifuoco”

Non è ancora noto sapere come Ornella Vanoni abbia potuto contrarre il Covid-19.

Solo qualche giorno fa, la cantante era intervenuta sui social per commentare la situazione epidemiologica dell’Italia e sottolineare quanto potesse essere importante il “coprifuoco”.

Leggi anche–>Ornella Vanoni: “Mi faccio una canna da 55 anni prima di dormire”

Lei, che la guerra l’ha vissuta e ricorda bene l’importanza dello stare a casa ad un certo, orario, aveva scritto sui social: “Le parole hanno un peso, certo. Ma non bisogna avere paura di usarle quando servono, vedi ‘coprifuoco’. Durante la guerra, e io l’ho vissuta, c’era il coprifuoco e sapevamo cosa bisognava fare: spegnere tutte le luci, perché il nemico non ci bombardasse, e adesso siamo in guerra”.