Problemi di salute per Ratzinger? Sui social parte una catena: “Pregate per lui”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:53

Tornano sotto i riflettori le condizioni di salute di Ratzinger: partita una misteriosa catena sui social e sulle chat. “È come una candela che svanisce lentamente e serenamente”.

problemi di salute per Ratzinger
problemi di salute per Ratzinger, partita una catena sul web – foto di archivio

Si riaccende il mistero legato alle condizioni di salute di Ratzinger. Sebbene infatti non sia stato divulgato nulla, a livello ufficiale, da parte delle fonti del Vaticano, pare che in queste ultime ore sia partita una catena sui social e su WhatsApp in cui viene chiesto di pregare per Benedetto XVI.

Secondo quanto filtrato dal monastero Mater Ecclesiae, dove vive la famiglia elettiva di Ratzinger, non pare sia pervenuto nessun tipo di allarme. Fatto dunque che dovrebbe rassicurare sulle condizioni di salute dell’ex pontefice – in linea con quella che è, del resto, la sua età.

La catena partita dai social: “Lui è in pace con Dio”

È come una candela che svanisce lentamente e serenamente. Lui è in pace con Dio, con se stesso e con il mondo, non è in grado di camminare senza aiuto e non può più celebrare la Santa Messa. Offriamo preghiere per il Santo Padre mentre continua nel cammino della vita con Cristo, che ama e ha servito con tanto amore e consegna”. Questo è quanto si legge nel messaggio rimbalzato nelle ultime ore tra post e chat, e attribuito a quella che dovrebbe essere stata una dichiarazione di Georg Gaenwei – fedele segretario personale di Ratzinger.

Al momento si tratta soltanto di una diceria che circola sul web, allora, ma si ricorda che le fragili condizioni di salute del Papa emerito non rimangono un segreto. Data l’età di 93 anni, e anche gli ultimi dolori e dispiaceri del periodo – come la scomparsa del fratello don Georg, ultimo dei sui familiari – il fisico di Ratzinger sembra essersi indebolito sempre di più. Le ultime foto lo ritraevano con un forte sfogo di herpes su tutto il volto, immortalato dai fotografi all’aeroporto bavarese mentre si dirigeva proprio a porgere l’ultimo saluto a suo fratello.


POTREBBE INTERESSARTI ANCHE


E ancora, sono diversi gli scatti che lo mostrano in sedia a rotelle, mentre sorride sì, ma maliconico e malconcio. A confermare questo periodo di difficoltà era stato anche lo scrittore tedesco Peter Seewald, suo biografo. Nel mese scorso, in un’intervista al quotidiano Passauer Neue Presse, aveva infatti confermato che le condizioni fisiche di Ratzinger erano “sempre più deboli, ma non il pensiero e la sua memoria”.


Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

Sempre secondo quanto reso noto dallo scrittore, inoltre, pare che il pontefice emerito abbia già scritto un testamento, sotto disposizione di leggerlo e pubblicarlo solo dopo la sua morte. Tra le altre cose, pare vi siano incluse le indicazioni di dove essere sepolto – ovvero nella cripta di San Pietro, nell’ex tomba di Giovanni Paolo II lasciata libera dopo che l’urna era stata sistemata nella basilica nella cappella accanto alla Pietà Michelangelo al momento della sua canonizzazione.