Michelle Hunziker le armi contro il lockdown : “Pianto per la disperazione”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:47

La nuova puntata settimanale di Verissimo oggi è stata aperta dall’intervista che Michelle Hunziker ha rilasciato a Silvia Toffanin ha deciso di raccontare il modo in cui ha vissuto il lockdown insieme alla sua famiglia, con annesse difficoltà e anche alcuni cedimenti psicologici che si sono presentati per la showgirl e anche per altre persone nella nazione.

Michelle Hunziker le armi contro il lockdown – MeteoWeek

Michelle Hunziker, non a caso, ha cominciato la sua lunga intervista a Silvia Toffanin proprio dal lockdown un lungo periodo durante il quale la showgirl svizzera non si è mai arresa, continuando anche a lavorare dato che lei insieme a Gerry Scotti sono sempre rimasti al timone del programma di Striscia la Notizia, raccontando cosa stava succedendo in quelle settimane nella nostra nazione.

In particolar modo, ecco che Michelle Hunziker si è lasciata andare a una lunga confessione e anche sfogo, ecco le sue dichiarazioni.

Silvia Toffanin – MeteoWeek

Michelle Hunziker durante il lockdown

La showgirl svizzera ha vissuto il suo lockdown circondata dalla sua famiglia, insieme anche al fidanzato della figlia Aurora, Goffredo, e l’amica Sara Daniele. Ricordando quelle settimane in cui era impossibile e vietato lasciare le abitazioni, Michelle Hunziker ha dichiarato:

“Io ho imparato una cosa, come quando sono andata a Parigi la prima volta e vedendo la Torre Eiffel dovevo andare su, a piedi. In quell’occasiono mi sono detta: ‘Se io penso di dover fare questa torre a pieri con Auri, che non voleva mai camminare… non ci vado. Se penso che faccio un gradino alla volta la vivo molto meglio’. La quotidianità in questo periodo è fondamentale per il ‘qui e ora’, cioè fondamentale. Mi sveglio, le bambine mi fanno un sorriso, le porto a scuola, c’è qualcosa da fare a livello lavorativo, c’è da intrattenere sui social, c’è da veicolare qualche emozione positiva… ma cerco di non pensare troppo al futuro, forse perché è l’unica arma che abbiamo”.

Verissimo – MeteoWeek

Verissimo: “Non sapevo cosa fare”

Il racconto rilasciato da Michelle Hunziker, poco dopo si è concentrato anche sulla gestione della vita quotidiana sia durane il lockdown che dopo quelle settimane molto intense, e anche piene di paura.

Leggi anche -> Michelle Hunziker appello al Governo: “Non si può morire di fame

Leggi anche -> Michelle Hunziker retroscena sul marito Trussardi: “Quando ci frequentavamo in segreto”

Verissimo Foto – MeteoWeek

Non a caso, Michelle Hunziker raccontando anche il modo in cui ha gestito la didattica a distanza per Sole e Celeste continua dicendo:

“Se c’è stato qualcosa di positivo in questo primo lockdown (spiegando di temere vivamente in una possibile chiusura della nazione ndr), è come se fossimo diventati tutti più introspettivi e abbiamo avuto l’occasione di condividere del tempo con i nostri figli. Abbiamo imparato anche a fare home schooling, tutta didattica online… io ho pianto anche due o tre volte dalla disperazione perché non sapere veramente come fare. Poi è diventata normalità. Il senso di famiglia, di trovarsi e stare insieme, vivere dei momenti difficili insieme ci ha uniti ancora di più e quell’aspetto è stato bello”.