Una vita, l’attrice sulla sedia a rotelle: la foto di Cayetana ha preoccupato i fan

Uno scatto, risalente alla precedente gravidanza, aveva fatto preoccupare i tanti fan della soap opera. Ecco le motivazioni

Una Vita, Cayetana preoccupa i fan

Una Vita è una soap opera in perfetto stile anni ’70 che da subito ha incuriosito e incollato davanti lo schermo milioni di italiani. La soap va in onda in Italia dal 22 giugno 2015 e ad oggi sono ben sei le stagioni realizzate. Una storia classica ambientata agli inizi del XX secolo, precisamente tra gli anni 1899 e 1914, in un ricco quartiere, chiamato Acacias, situato in una città indefinita, molto probabilmente Madrid. La serie racconta la storia di un gruppo di domestiche e delle rispettive famiglie per le quali lavorano.

Tra i tanti personaggi il pubblico è da sempre legato a Cayetana che è l’antagonista principale della prima e seconda stagione della soap. È la signora più importante di Calle Acacias, il quartiere dove vive inizialmente con suo marito Germán e con sua figlia Carlota.

La foto che preoccupa i fan

L’attrice che interpreta il personaggio si chiama Sara Miquel e nei mesi scorsi aveva fatto preoccupare i suoi tanti fan per una foto pubblicata sui social su di una sedie a rotelle. La stessa attrice, in una lunga didascalia, aveva così spiegato:

”Volevo condividere la mia esperienza perché molte donne attraversano gravidanze complicate e penso che sia importante riconoscere che non tutto è così idilliaco. Quando aspetti un bambino, tutto è mescolato a gioie e paure e quando, per qualsiasi motivo, ti viene appeso il poster “rischio gravidanza”, il tuo cuore si stringe. Ho dovuto passare quasi 5 mesi in un riposo quasi assoluto, dal letto al divano, fino a quando non ho fatto la doccia, l’ho fatto seduto.

Ci sono donne che non riescono nemmeno ad alzarsi dal letto e non hanno la fortuna di poter uscire con una sedia a rotelle per strada! Dovevo rimanere nella città dove mi è successo a meno di 10 minuti da un ospedale e lontano dal mio compagno e dal padre di Àlex. Insomma, un’esperienza che ho voluto condividere per dare molto incoraggiamento a tutte quelle che stanno attraversando una gravidanza complicata.

Ti incoraggio (quando puoi) ad uscire in sedia a rotelle anche se le persone ti guardano in modo strano e ti stanchi di dare spiegazioni a persone che non le meritano (non lo farei più ahahah) Presto passeranno i mesi e avrai il tuo figlio tra le braccia! Much Force girls! Tutto il mio supporto!