Addio ad Alej, voce delle discoteche negli anni ’90

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:04

Domenica pomeriggio, per un malore improvviso in casa, è morto Alessandro Polizzi, vocalist con il nome d’arte di Alej. Tra i suoi più cari amici, Max Veneziano a dirgli addio.

Addio ad Alej, voce delle discoteche negli anni '90
È morto Alessandro Polizzi, 50 anni, il vocalist con il nome d’arte di Alej. Alessandro si trovava nella sua abitazione, a Torre di Mosto, quando ad un certo punto è stato colpito da un malore improvviso. Negli anni 90, Alej, ha animato le notti jesolane in diverse discoteche come la Musicò e per alcuni anni ha vissuto a Reggio Emilia.


LEGGI ANCHE:

Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek


Addio ad Alej, voce delle discoteche negli anni '90

Tantissimi gli amici e i conoscenti di Alessandro che, con grande dolore, gli hanno dovuto dire addio, ricordandone le qualità personali e professionali. Tra i suoi cari amici, Max Veneziano: “Ci conosciamo fin da piccoli abbiamo fatto le prime esperienze nel mondo dello spettacolo quando eravamo ancora ragazzi. A 14 anni facevamo parte dei solisti dell’Arcobaleno. Abbiamo fatto anche un film, si chiamava Il mondo è blu; è andato in onda su Rete 4 ed era anche il titolo del nostro disco. Abbiamo partecipato a molte trasmissioni nelle televisioni locali. Fu Alex a coinvolgermi. È stata un’esperienza bellissima. Poi, ci siamo ritrovati alla discoteca Musicò. Eravamo i protagonisti delle notti jesolane, io come dj e Alessandro come vocalist. Era una persona vera e solare. Tutti gli volevamo bene. Mi mancherà tantissimo. Alessandro è ricordato come una persona viva e sorridente, dalla battuta sempre pronta”.