Festival di Sanremo in bilico causa coronavirus? Amadeus rompe il silenzio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:00

Il Festival di Sanremo 2021 si farà? E, se dovesse esserci, come verrà gestita l’emergenza coronavirus? Amadeus si esprime a riguardo e mette in dubbio la presenza del pubblico all’Ariston.

Amadeus rompe il silenzio su Sanremo

La prima edizione del Festival di Sanremo affidata ad Amadeus ha generato grandi consensi da parte del pubblico da casa tanto che la Rai ha deciso di riconfermare il conduttore e direttore artistico per l’edizione 2021. A distanza di un mese dalla fine della 70esima kermesse musicale, però, è scoppiata la pandemia e, ancora oggi, la situazione appare abbastanza critica tanto da mettere in discussione la realizzazione della gara canora.

Tradizione della musica e dello spettacolo italiano, il Festival è un evento imprescindibile della cultura nostrana e, solo il pensiero che possa non esserci, rattrista tutti. Amadeus, tuttavia, ha rassicurato il suo pubblico: Sanremo ci sarà, ma con una serie di accortezze dovute proprio al coronavirus.

Amadeus su Sanremo: “Il pubblico? Vedremo…”

Una delle possibilità che iniziano a palesarsi in vista del prossimo marzo, è quella di non prevedere la presenza di pubblico al Teatro Ariston.

Ad oggi, l’ipotesi pare non sia ancora stata presa in considerazione da Amadeus e dai vertici Rai, ma la situazione di emergenza che stiamo vivendo potrebbe costringere ad una scelta non facile.

“In questo momento non ci pensiamo. Stiamo lavorando pensando di fare il Festival dal 2 al 6 marzo – ha spiegato Amadeus in una intervista per il settimanale Mio – . Solo a gennaio capiremo in che condizioni siamo. Oggi viviamo una situazione difficile, ma solo più avanti potremo valutare quale sarà la situazione reale”.

Amadeus e Fiorello a Sanremo 2020

Leggi anche–>Coronavirus, brutte notizie per Amadeus: “Cancellato…”

Amadeus: “Sarà un Sanremo di rinascita”

Il Festival di Sanremo, infatti, è stato rinviato di un mese – da febbraio a marzo – proprio nella speranza che il Covid-19 sia stato arginato, ma nulla può essere detto fino all’ultimo momento.

Ciò che è certo, è che Amadeus ha un’idea ben chiara del clima che dovrà caratterizzare la kermesse musicale del 2021: niente toni dimessi, ma solo un’atmosfera di rinascita.

Leggi anche–>Amadeus Sanremo 2021, novità in arrivo: cosa cambia

“Dico solo che deve essere un Sanremo della rinascita, non certo un Sanremo dimesso”, ha voluto chiarire lui lasciando intendere di voler regalare agli spettatori messaggi di speranza, di forza e di ripartenza.