Auto in un burrone: Jacopo muore tragicamente a 26 anni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:53

Ascoli Piceno, un auto cade in un burrone: Jacopo muore a 26 anni, gravi due amici; il sindaco: «Sarà dura non trovarti dietro il bancone».

Auto in un burrone: Jacopo muore tragicamente a 26 anni – meteoweek

Una storia tragica che ha spento per sempre il sorriso di Jacopo. Il ragazzo è caduto dentro ad un burrone che non gli ha lasciato chance. I suoi clienti del bar lo ricordano dietro il bancone del bar dove lavorava ad Ascoli Piceno: era sempre pronto ad accogliere i clienti che di lui ricordano «la gentilezza», «la cordialità». «Era davvero un bravo ragazzo», ripetono ancora sconvolti dalla notizia della sua morte. Nessuno riesce a spiegarsi come tutto questo sia potuto accadere. Domenica sera, però, Jacopo Bachetti, 26 anni, ha perso la vita in un incidente stradale avvenuto poco prima delle 22 a Venagrande. Il ragazzo stava rientrando a casa con due amici, che viaggiavano con lui nella sua Audi TT, una ragazza di 20 anni e un ragazzo di 24, che ora lottano tra la vita e la morte al pronto soccorso dell’ospedale Mazzoni di Ascoli e in quello di San Benedetto del Tronto.

Mentre percorrevano la strada di ritorno a casa, per cause sconosciute ai carabinieri, la vettura è finita fuori strada in una scarpata di circa 30 metri. Potrebbe esserci stato un problema meccanico o una distrazione ma Jacopo e gli altri due giovani sono stati sbalzati fuori dalla vettura che ha proseguito la sua corsa fino alla fine del burrone. La zona impervia ha reso impossibile per i vigili del fuoco e sanitari prestare velocemente i primi soccorsi. Bachetti è deceduto poco dopo mentre gli altri due feriti, che avevano dato l’allarme, sono stati trasferiti al pronto soccorso. Le loro condizioni sono molto gravi.

Il sindaco Marco Fioravanti ha dato il triste annuncio: “Una notizia terrificante quella della tua scomparsa, Jacopo. Sarà impossibile dimenticare il tuo sorriso e la tua voglia di vivere, sarà dura non trovarti dietro il bancone del bar sempre pronto a strapparmi una risata e a fare lo stesso con tutti i clienti. Un abbraccio ai familiari per questo dolore così straziante, condoglianze da parte mia e di tutta l’Amministrazione Comunale. Ciao Pino.”

LEGGI ANCHE:

Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

Il dramma di una notte di sangue ad Ascoli Piceno, dove  Jacopo Bachetti è morto e due amici sono rimasti feriti in seguito ad un incidente stradale lungo la strada provinciale 24, all’altezza della frazione di Venapiccola. I tre avevano deciso di trascorrere insieme qualche ora di svago prima che entrassero in vigore le nuove misure previste dall’ultimo Dpcm ai fini del contenimento dell’epidemia da Covid-19. Poco prima che scattasse il coprifuoco, intorno alle 22, Jacopo ha perso il controllo dell’auto che stava guidando per cause che sono ancora in via di accertamento finendo in una scarpata e facendo un volo di diversi metri. Ora le forze dell’ordine dovranno accertare cosa è successo con precisione.