Coronavirus in Abruzzo: la Regione in zona rossa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:13

abruzzo covid zona rossa

Abruzzo in ‘zona rossa’ da mercoledì 18 novembre, ma le scuole restano aperte. Lo ha anticipato il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, nel corso della visita all’ospedale ‘San Raffaele’ di Sulmona.

Il tema delle scuole aveva generato aspre polemiche nelle ultime ore. “Abbiamo assunto la decisione di firmare un’ordinanza che applica alla Regione Abruzzo la disciplina contenuta nell’articolo 3 del Dpcm e cioè quella delle cosiddette zone rosse e non di più” ha detto Marsilio.


LEGGI ANCHE:


Firmata l’ordinanza

Il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, ha firmato l’ordinanza n.102 ‘Ulteriori misure urgenti per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19′ che, “allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus del Covid-19 e ferme restando le misure previste nel Dpcm del 3 novembre”, stabilisce che “le misure di cui all’articolo 3 del medesimo Dpcm sono applicate in tutto il territorio della regione Abruzzo”. L’ordinanza è in vigore da mercoledì 18 novembre e fino al 3 dicembre 2020, “salvo diverso provvedimento”. Di fatto, l’Abruzzo, con ordinanza regionale, introduce su tutto il territorio, da mercoledì, le misure previste dal Governo per le cosiddette ‘zone rosse’