Simone muore nel dirupo, 400 euro di multa all’amico che tenta di salvarlo: “Violato il dpcm”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:32

Si è spento troppo presto Simone Massetti, runner che ha perso la vita sabato scorso sui monti di Spriana: ma all’amico che era con lui, e che ha cercato di sarvarlo, è stata notificata una multa da 400 euro. “Hanno violato il Dpcm”.

Simone Massetti - meteoweek.com
Simone Massetti – foto via Il Giorno

Tragedia, quella avvenuta lo scorso sabato 14 novembre. Simone Massetti, un 34enne residente a Sondrio, è morto dopo essere scivolato in un burrone sui monti di Spriana, con un volo di 200 metri e sotto gli occhi di un amico che era insieme a lui. Simone era un runner esperto, che aveva sopra le spalle una grande esperienza fatta di gare e successi. Inutili, però, i soccorsi effettuati anche dall’amico che ha assistito alla scena – e che si è ritrovato, tra l’altro, con una multa da 400 euro in tasca.

Usciti dal comune di residenza: multato l’amico sopravvissuto

Oltre al danno, anche la beffa. A riportare la notizia è stato il Corriere della Sera, che ha spiegato di come all’amico che era insieme a Simone Massetti, il giorno della tragedia, sia stata fatta una multa da 400 euro per aver violato il Dpcm.

runner Simone Massetti
foto via Il Corriere della Sera

Come spiegano le fonti, sia Simone che l’amico, un runner 36enne residente a Castello dell’Acqua (Sondrio), si erano diretti per un’escursione a tra i monti Foppa e Pallino, a circa 2.400 metri, tra i territori comunali di Montagna e di Spriana, in Alta Val di Togno. Eppure, in quel luogo i due runner non potevano andarci, dato che si tratta di una zona fuori dai loro rispettivi comuni di residenza – spiegano i militari dell’Arma ai giornalisti.


POTREBBE INTERESSARTI ANCHE


Il 32enne ha fatto il possibile per aiutare l’amico precipitato nel dirupo, ed è stato lui a lanciare l’allarme al Sagf della Guardia di Finanza di Sondrio e al Soccorso Alpino della VII Delegazione di Valtellina e Valchiavenna. E oltre ad aver visto un compagno drammaticamente morire, è stato sanzionato dai carabinieri per aver violato le norme dell’ultimo Dpcm.


Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

Perchè la Lombardia, si ricorda, è in zona rossa, e nelle zone rosse rimane l’obbligo per tutti i cittadini di non varcare i confini comunali, anche nel caso in cui si sta praticando sport all’aria aperta. E invece, la coppia di runner pare abbia raggiunto Valmalenco direttamente in auto, lasciando Sondrio con l’idea di non incrociare nessuno e di raggiungere il Monte Foppa, fino alla cresta del Monte Palino, per dedicarsi all’escursionismo.