Maledizione Whitney Houston, morto il figlio di Bobby Brown

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:30

Sembra una maledizione, quella della famiglia Houston-Brown, che ha fatto una quarta vittima: il figlio di Bobby Brown, ex marito di Whitney Houston.

Whitney Houston (R) poses with husband, singer Bobby Brown (L) (Photo credit should read VINCE BUCCI/AFP via Getty Images) + Bobby Brown jr. (Getty pictures 138790046 + 1025171492)

Trovato morto Bobby Brown jr., figlio dell’ex di Whitney Houston

Bobby Brown jr, 28 anni, è stato trovato morto nella sua casa di Los Angeles. Ignote al momento le cause della morte ma la polizia, che sta investigando, sembra escludere tracce di violenza. Brown aveva seguito le orme paterne nel mondo della musica e aveva da poco inciso un disco. Nella sua vita tutto sembrava andare a gonfie vele, compreso il rapporto con la fidanzata Anja.

Leggi anche —-> I Wanna Dance With Somebody | si farà il biopic su Whitney Houston

Bobby Brown jr. era il terzogenito di Bobby Brown ed era nato dalla relazione decennale con Kim Ward: la donna era incinta di due mesi quando scoprì, dalla stampa, che quello che continuava a ritenere il suo compagno si era non solo innamorato ma anche fidanzato con Whitney Houston, che sposò da lì a breve e dalla quale ebbe la figlia Bobbi Kristina nel 1993.

Landon Brown, Bobby Brown Jr., and Bobby Brown at the premiere screening of “The Bobby Brown Story” (Photo by Rodin Eckenroth/Getty Images)

Whitney Houston e Bobby Brown, un rapporto burrascoso e “maledetto”

Il matrimonio tra Whitney Houston e Bobby Brown non fu felice: le cronache, sia quelle recenti che quelle dell’epoca, raccontano di una relazione burrascosa fatta di percosse e di abuso di droghe, terminata con un altrettanto burrascoso divorzio nel 2006. Insomma, una storia maledetta. Whitney non fu più la stessa dei suoi primi anni di carriera a causa della dipendenza dalle droghe, di cui faceva comunque uso sin da giovane, e nonostante un periodo di riabilitazione non riuscì a riprendere in mano le redini della sua carriera. E forse da lì cominciò la “maledizione“.

Leggi anche —-> Scomparsa attrice di Glee, continua la maledizione della serie TV

La maledizione di Whitney Houston

Whitney morì nel febbraio 2012: venne trovata annegata nella sua vasca da bagno, probabilmente dopo l’assunzione di sostanze. Tre anni dopo fu la volta della figlia Bobbi Kristina Brown, che portava quasi il nome del padre e che fu rinvenuta in circostanze misteriosamente simili a quelle della madre e che spirò dopo essere rimasta in coma a lungo. Nel gennaio 2020 fu la volta di Nick Gordon, fidanzato di Bobbi Kristina ma anche figlio adottivo di Whitney, ucciso da un’overdose. E ieri è toccato a Bobby Brown jr, che portava anche lui il nome del padre.

Singer Whitney Houston (L) and Bobbi Kristina Brown (Photo by Jason Merritt/Getty Images)