Bossetti a 10 anni dal delitto Gambirasio: “Yara non ha avuto giustizia, non sono io il colpevole”

Bossetti a 10 anni dal delitto Gambirasio: “Yara non ha avuto giustizia, non sono io il colpevole”. Così Bossetti tramite il legale Salvagni

Yara Gambirasio, Massimo Bossetti-Meteoweek.com

A 10 anni dal delitto di Yara Gambirasio, all’epoca 13enne (era il 26 novembre 2010), Massimo Bossetti, in carcere da anni con l’accusa di averla uccisa, parla con l’Adnkronos tramite il suo legale Claudio Salvagni. Nel colloquio afferma che “Yara non ha avuto giustizia, io sono dietro le sbarre ma non sono il colpevole. Io non voglio uscire per un cavillo, voglio uscire perché la perizia sul Dna dimostra che non sono un assassino“.

Leggi anche:—>Ammazza la moglie dandole una coltellata al petto, poi si costituisce

Leggi anche:—>Lombardia e Piemonte verso la zona arancione: le decisioni di Speranza

Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

Bossetti insiste nel proclamare la sua innocenza:”Contro di me c’è un Dna strampalato, sto ancora aspettando le prove vere” afferma, dopo che la Corte d’Assiste di Bergamo prima ha permesso e poi negato alla difesa di visionare i resti, tra cui i vestiti della vittima e la traccia genetica ritenuta essere la ‘firma’ del killer.

Nel mese di gennaio 2021, la Cassazione dirà la sua sul ricorso dei legali di Bossetti, Salvagni e Camporini. Se dovesse accoglierne la richiesta, per la prima volta comincerebbero a preparare la revisione del processo.