Categorie
Cronaca

Entra in ospedale per un intervento alla spalla e non esce più

Un uomo di 87 anni, originario di Martellago, è morto in ospedale. Era stato ricoverato per operarsi alla spalla, ma ben presto è stato contagiato dal Covid. Questo gli è stato fatale.

ambulanza ospedale generica meteoweek
Il contagio è avvenuto dopo il trasporto in ospedale – meteoweek.com

Un autentico dramma causato dal Covid in maniera del tutto improvvisa. Un uomo di 87 anni è morto sul suo letto dell’Ospedale dell’Angelo di Mestre, dopo un lungo ricovero. Purtroppo è stato il contagio da virus a peggiorare in maniera irrimediabile le sue condizioni di salute, dopo che il suo approdo in ospedale era avvenuto per ben altre ragioni. L’uomo, infatti, era stato trasportato presso il nosocomio mestrino per effettuare un intervento chirurgico a una spalla. All’improvviso, però, è avvenuto il contagio al Covid che lo ha reso ancor più debole.

Lo scorso 28 ottobre G.Z. (queste le sue iniziali) era andato al supermercato per fare la spesa. A un tratto è caduto tra i corridoi e ha riportato la frattura di una spalla, motivo per cui si era reso necessario l’intervento chirurgico. Così è stato trasportato dalla sua abitazione di Martellago verso l’Ospedale dell’Angelo, nonostante gli interventi non urgenti vengano differiti in questo periodo. E proprio il Covid-19, ovvero il motivo per cui sono state imposte queste novità in sede nosocomiali, è stato fatale all’uomo di 87 anni, la cui odissea era iniziata nei giorni precedenti.

In un primo momento, infatti, era stato molto difficile trovare posto per lui in ospedale. Non c’era un letto libero nè a Mirano nè a Dolo, motivo per cui è avvenuto il trasferimento fino a Mestre, al reparto di Ortopedia dell’Ospedale dell’Angelo. Dopo un paio di giorni, però, il tampone ha dato esito positivo e in seguito le condizioni dell’anziano signore sono peggiorate. Tanto che è stato necessario il ricorso al casco per l’ossigeno. L’87enne non soffriva di particolari patologie, aveva avuto un problema al cuore ma nessuno poteva pensare a questa degenerazione delle sue condizioni.

L’uomo era entrato in ospedale a fine ottobre – meteoweek.com

Leggi anche -> È morto Piero Filotico: è stato contagiato dopo l’arrivo in ospedale

Leggi anche -> Crolla balcone di una casa: operaio morto sotto le macerie

Tra le altre cose, G.Z. era ancora molto attivo e svolgeva una vita regolare a dispetto di un’età non più giovanissima. Lo si può intuire dal fatto che l’incidente che lo ha portato a fratturarsi una spalla è avvenuto mentre faceva la spesa. La moglie riferisce che il suo defunto marito aveva la patente e guidava in maniera sporadica, oltre a effettuare alcuni lavoretti a casa quando era necessario. Ma ora la sua vita si è spezzata: “Non ho più potuto vederlo e negli ultimi giorni – dichiara la moglie – , di fatto, neanche sentirlo perché anche le telefonate con il casco per l’ossigeno sono difficili e la voce non ti arriva. Una tragedia nella tragedia”.

Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

I due erano sposati da più di 60 anni e vivevano una vita tranquilla e senza complicazioni particolari. Questo intervento alla spalla, necessario dopo l’incidente domestico, non è mai stato effettuato. Il Covid ha colpito un uomo di 87 anni mentre si trovava in ospedale per un altro motivo. Era originario della provincia di Ferrara ma in età adulta si era trasferito, a Mestre prima e a Martellago poi. Aveva lavorato per una vita presso l’azienda dei trasporti pubblici prima di andare in pensione. Ma ora la moglie e tutta la famiglia ne piangono la scomparsa.