L’appello dell’infermiera: “La gente veda come siamo ridotti”

Kathryn, infermiera americana nel Tennessee, ha mostrato due foto. La prima la ritraeva prima dell’esplosione della pandemia. La seconda la vede stravolta dopo l’ennesimo turno in corsia.

infermiera coronavirus meteoweek
L’infermiera Kathrin, prima e dopo il Covid – meteoweek.com

La pandemia di Covid-19 sta lasciando il segno sulla popolazione di tutti i Paesi del mondo. Ma fin dai primi giorni in cui il virus ha iniziato a circolare su scala mondiale, c’è stata una categoria a salire alla ribalta per il grande lavoro svolto. Stiamo parlando degli infermieri e delle infermiere, i quali sono costretti a sorbirsi turni massacranti in cui arrivano in maniera costante nuovi malati da curare, quasi tutti con il Coronavirus. Così, in questi ultimi giorni sta venendo fuori una specie di challenge tra i componenti degli staff sanitari, in particolare negli Stati Uniti.

A lanciare questa campagna, che rappresenta un appello a tutti gli effetti, è stata Kathrin. Lei lavora come infermiera in un ospedale del Tennessee, e attraverso Twitter ha provato a far partire questo tormentone. Una specie di gioco per coinvolgere colleghi e colleghe, anche e soprattutto per far riflettere tutto il mondo. Kathrin ha mostrato due sue foto: una risalente ai giorni precedenti allo scoppio della pandemia e l’altra scattata pochi giorni fa. Una specie di “prima e dopo la cura”, come si vede negli spot dei prodotti dimagranti. Ma qui la situazione è decisamente drammatica.

Leggi anche -> Covid, in Veneto la metà dei decessi avviene fuori dalle Terapie Intensive

Leggi anche -> Covid in Gran Bretagna: a Natale permessi gruppi di 3 famiglie

Nel primo scatto l’infermiera del Tennessee si mostra sorridente e con un’ottima cera. La seconda foto mostra lo stravolgimento fisico, l’incuranza e la mancanza di tempo per prendersi cura di se stessa. E poi Kathrin ha lanciato l’appello: “Lavoratori sanitari, postate le vostre foto. La gente deve vedere la realtà di questa malattia. Devono vedere come ci ha ridotti”. Si tratta chiaramente di un modo per indurre la gente a riflettere sui comportamenti poco corretti, che hanno consentito al Covid di circolare liberamente in giro per il mondo. Portando come conseguenza un numero incredibile di malati che fanno ricorso agli ospedali.

Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

Nel suo messaggio, l’infermiera Kathrin ha fatto capire che, nonostante il periodo stressante, non rimpiange di aver scelto questa professione. “Io amo essere un’infermiera, non vorrei fare nessun altro lavoro, curare i malati è un onore, ma è devastante vedere la gente morire quando queste morti sono evitabili. Ed è ancora più devastante vederli morire tutti allo stesso modo, uno dopo l’altro. Ed è devastante vedere come il buon senso e la decenza siano stati politicizzati”. In tanti hanno condiviso l’appello dell’infermiera, postando le proprie foto prima e dopo la pandemia.