Palermo, in piazzale ospedale Covid si svolgono riprese fiction antimafia

Palermo, in piazzale ospedale Covid si svolgono riprese fiction antimafia. Interdetto momentaneamente accesso al piazzale

Fiction antimafia ospedale Covid Palermo-Meteoweek.com

Il piazzale dell’ospedale Covid di Palermo ospita le riprese di una fiction sull’antimafia. Da oggi nel piazzale del Cervello hanno cominciato a girare le troupe della Rai della fiction “Il Cacciatore 3“, serie tv con Francesco Montanari che interpreta il giudice antimafia Saverio Barone.

E oggi il suddetto piazzale dove si ricoverano pazienti positivi al Coronavirus non è accessibile per permettere di girare la scena dell’arresto del boss Gaspare Spatuzza, che si è tenuto il 2 luglio 1997 proprio in quest’ospedale.

Di fronte a medici, operatori e pazienti che guardano le riprese dalle finestre, sta andando in scena la sparatoria in cui Renato Cortese, capo del team che nel ’97 arrestò il latitante Spatuzza,fu ferito.

Leggi anche:—>Benetton, Antitrust apre istruttoria per abuso di dipendenza economica in due contratti di franchising

Leggi anche:—>Lombardia e Piemonte verso la zona arancione: le decisioni di Speranza

Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

Come detto già sopra, per permettere lo svolgersi delle riprese, l’accesso allo spiazzale dell’ospedale è stato temporaneamente interdetto, il che, a detta di alcuni operatori dello staff sanitario non è una scelta opportuna: “Evidentemente”, commenta un operatore sanitario, “nemmeno il Covid 19 ferma le fiction in un luogo di dolore e di morte“.