Palermo, in piazzale ospedale Covid si svolgono riprese fiction antimafia

Palermo, in piazzale ospedale Covid si svolgono riprese fiction antimafia. Interdetto momentaneamente accesso al piazzale

Fiction antimafia ospedale Covid Palermo-Meteoweek.com

Il piazzale dell’ospedale Covid di Palermo ospita le riprese di una fiction sull’antimafia. Da oggi nel piazzale del Cervello hanno cominciato a girare le troupe della Rai della fiction “Il Cacciatore 3“, serie tv con Francesco Montanari che interpreta il giudice antimafia Saverio Barone.

E oggi il suddetto piazzale dove si ricoverano pazienti positivi al Coronavirus non è accessibile per permettere di girare la scena dell’arresto del boss Gaspare Spatuzza, che si è tenuto il 2 luglio 1997 proprio in quest’ospedale.

Di fronte a medici, operatori e pazienti che guardano le riprese dalle finestre, sta andando in scena la sparatoria in cui Renato Cortese, capo del team che nel ’97 arrestò il latitante Spatuzza, fu ferito.

Leggi anche:—>Benetton, Antitrust apre istruttoria per abuso di dipendenza economica in due contratti di franchising

Leggi anche:—>Lombardia e Piemonte verso la zona arancione: le decisioni di Speranza

Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

Come detto già sopra, per permettere lo svolgersi delle riprese, l’accesso allo spiazzale dell’ospedale è stato temporaneamente interdetto, il che, a detta di alcuni operatori dello staff sanitario non è una scelta opportuna: “Evidentemente”, commenta un operatore sanitario, “nemmeno il Covid 19 ferma le fiction in un luogo di dolore e di morte“.