Categorie
Cronaca

Il Covid stronca la vita di Veronica: era in attesa del secondo figlio

Veronica Stile, avvocato di Nocera Inferiore in provincia di Salerno, si è spenta ad appena 33 anni. Anche lei è stata vittima del Covid-19. Aveva già avuto un figlio ed era prossima a partorire il secondo.

veronica morta meteoweek
Veronica Stile non vedrà nascere il suo secondo figlio – meteoweek.com

Una terribile tragedia ha colpito la comunità di Nocera Inferiore. Nel comune in provincia di Salerno, infatti, si piange la morte di una giovane donna che avrebbe dovuto dare alla luce un altro figlio. Il suo nome era Veronica Stile, faceva l’avvocato e aveva appena 33 anni. Il suo cuore ha cessato di battere, tanto da rendere purtroppo ufficiale l’ennesima vittima del Covid-19 in questo terribile 2020. Veronica si è spenta nella notte appena trascorsa, e a rendere ancor più dolorosa la sua morte è il suo stato di gravidanza, ormai giunto a metà del cammino.

L’avvocato di Nocera Inferiore, infatti, portava in grembo il suo secondo figlio. Era ormai giunta al quarto mese di gravidanza, ma da alcuni giorni era ricoverata presso l’ospedale Cotugno di Napoli. In uno dei centri nevralgici della lotta contro il Covid-19 nella Regione Campania, Veronica si trovava a causa di alcune complicanze proprio per la sua gravidanza. Si sostiene che la donna abbia avuto dei problemi di salute legati proprio ad aver contratto il coronavirus. I quotidiani locali fanno sapere che la situazione è precipitata nella giornata di ieri.

Leggi anche -> Andrea muore a soli 21 anni: questa volta il cuore non ha retto

Leggi anche -> È morta di Covid Anna Puliafito, la donna che attese 17 ore per un ricovero in rianimazione

Nelle ultime ore, infatti, le condizioni di Veronica Stile sarebbero peggiorate in maniera irrecuperabile. Fino a portare al doloroso decesso, che negherà a un avvocato di appena 33 anni di portare a termine il momento più atteso, ovvero la nascita del suo secondo figlio. La donna lascia dunque sulla terra il proprio adorato marito e il primo figlio, nato un paio di anni fa. E non si sono fatti attendere gli attestati di cordoglio, sia da parte dei conoscenti di Veronica che dalle cariche pubbliche della comunità di Nocera Inferiore.

Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

Il sindaco della città in provincia di Salerno, Manlio Torquato, si è limitato a esprimere il più profondo cordoglio per la morte di Veronica. “La luce di ieri è stata spenta nel cuore dei nocerini – ha dichiarato – . Una ragazza, una collega, una giovane madre è scomparsa oggi. Non saprei dire ora quanto il Covid c’entri in questa tragedia. Qualunque causa non spiega e non rende accettabile che una ragazza, bellissima, sbocciata alla vita e portatrice con sé di altra vita, possa spegnersi così. Non saprei avere altre parole, adesso, per suo marito per suo padre e sua madre per i suoi amici più cari. Non saprei. Comprendete il silenzio“.