Maradona è apparso in cielo in Argentina: le foto virali sui social

Il video, pubblicato da Olé su Twitter, è stato girato a Paraná, capoluogo della provincia di Entre Ríos e mostra il Campione.

Maradona è apparso in cielo in Argentina: le foto virali sui social – meteoweek

“Non credo ai miracoli però…” hanno scritto, allegando una foto suggestiva. Quella tratta dal video pubblicato sui social in Argentina, girato a Paranà per la precisione, in cui una tifosa alza gli occhi al cielo e nota un incedibile gioco di luci tra la luna e le nuvole che sembra proprio disegnare Diego Armando Maradona, recentemente scomparso, in cielo. L’abitante di Paranà, incredulo, ha rilasciato delle dichiarazioni ad Olé: “Ieri sera vedevo la luna, era così bella che ho voluto filmarla. Alla fine ho visto che dal cellulare l’immagine era completamente diversa da ciò che stavo guardando. E oggi un amico mi ha fatto notare che ho visto qualcosa di inimmaginabile”. Era il Pibe de Oro. In questi giorni tantissimi i riconoscimenti per il Campione morto in ospedale dopo esserci entrato in condizioni critiche per motivi ancora da chiarire.

Maradona è caduto il mercoledì della settimana precedente la sua morte. È caduto e ha battuto la testa, ma non l’hanno portato in ospedale per una risonanza magnetica o una Tac …”, ha detto l’avvocato, citato dai media argentini. Tutto potrebbe essere stato scatenato da una crisi di astinenza.

Le foto di Maradona apparso in cielo – meteoweek

LEGGI ANCHE:

Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

Rischia di aggravarsi la posizione giudiziaria del dottor Leopoldo Luque, il medico personale di Maradona indagato per omicidio colposo dalla procura di San Isidro.

“Se la dottoressa Cosachov mi avesse scritto una relazione precisa, avremmo potuto internare Diego in una clinica psichiatrica” si è difeso Luque. “Ma senza questo documento, nessun paziente può essere sottoposto a trattamenti sanitari obbligatori. E Maradona non voleva più mettere piede in ospedale, aveva deciso di farsi curare in casa: stava meglio, io non l’ho certo abbandonato, è morto d’infarto e non era prevedibile” ha detto l’uomo.

Si è, com’era prevedibile, scatenata una triste guerra tra medici, mentre la prima moglie di Diego, Claudia Villafane, e le figlie Dalma e Gianinna accusano a loro volta il dottor Luque: “Era lui il responsabile, toccava a lui organizzare l’assistenza per Maradona che invece è stato lasciato solo”. Luque ha dichiarato che Diego a volte non voleva neppure alzarsi dal letto per ricevere le figlie, che era ingestibile e che questa situazione non era controllabile in alcun modo.

Anche l’avvocato di Maradona, Matias Morla, è convinto che l’inchiesta dovrà chiarire molti aspetti e punire degli “idioti criminali”. Ora si attende che le forze dell’ordine chiariscano quanto accaduto ad uno dei campioni più importanti di tutti i tempi.