Unicredit: Jean Pierre Mustier ha deciso di lasciare

L’attuale amministratore delegato del Gruppo Unicredit Jean Pierre Mustier era a direzione del gruppo dal 2016.

Unicredit: Jean Pierre Mustier ha deciso di lasciare – meteoweek

Resterà in carica fino al 2021 ma poi se ne andrà: è questa la decisione presa dall’attuale Amministratore Delegato di Unicredit. Resterà in carica fino al termine del mandato ad aprile 2021 o «fino alla nomina di un successore per garantire la transizione ordinata».

Termina così un periodo di incertezza che ieri in Borsa, dopo le indiscrezioni sul board «informale» di domenica sulla governance, è costato alla banca un netto -5%, un miliardo di capitalizzazione persa. Mustier era in carica dal luglio 2016, operando un lavoro di trasformazione dopo l’aumento da 13 miliardi e la cessione di attività come Fineco, Pioneer, Mediobanca, Pekao. Con il piano «Transform 2019», evidenzia la nota, il gruppo risulta «notevolmente rafforzato sia finanziariamente che operativamente, permettendo di affrontare in tutta sicurezza le conseguenze economiche» della crisi da Covid-19».

“Sono orgoglioso di ciò che abbiamo raggiunto e di quanto realizzato in così poco tempo. Desidero ringraziare tutti i colleghi del Gruppo per il loro straordinario impegno negli ultimi anni. Insieme abbiamo realizzato con successo il piano Transform 2019 e, di conseguenza, siamo in una posizione forte per continuare a supportare i nostri clienti e le comunità in tutti i nostri Paesi restando un vero Gruppo paneuropeo vincente”, ha detto Mustier.

LEGGI ANCHE:

Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

A Mustier sono stati riconosciuti tantissimi meriti – meteoweek

il presidente del consiglio d’amministrazione di Unicredit, Cesare Bisogni sulla decisione di Mustier ha detto: “Ritengo che Unicredit debba molto a Jean Pierre, che ha preso le redini del Gruppo in un momento molto delicato riuscendo in una straordinaria inversione di tendenza, portando a compimento con successo il Piano Transform 2019 e guidando fermamente il Gruppo attraverso la crisi iniziata con la pandemia del Covid-19. Sono dispiaciuto – aggiunge – per la decisione odierna, che tuttavia mostra ancora una volta la professionalità di Jean Pierre e non fa altro che aumentare la mia stima nei suoi confronti”.

Nonostante gli onori Mustier ha confermato le voci che giravano da tempo su una tensione fra lui e il consiglio: «Nel corso degli ultimi mesi è emerso che la strategia del Piano Team 23 e i suoi pilastri fondanti non sono più in linea con l’attuale visione del board. Di conseguenza ho preso la decisione di lasciare per consentire al consiglio di definire la strategia futura. Quella in Unicredit è stata una esperienza straordinaria, sono orgoglioso di ciò che abbiamo raggiunto e di quanto realizzato in così poco tempo». Ora si attende la nuova nomina da parte del Consiglio oltre che l’annuncio del nuovo indirizzo preso dalla Banca. Unicredit spiega che il presidente designato Pier Carlo Padoan e il Consiglio di amministrazione inizieranno una ricerca, sia all’interno che all’esterno del gruppo, per identificare il nuovo amministratore delegato.