Studentessa di 20 anni guarita dal Covid, scopre un’insufficienza cardiaca causata dal virus

Maddie Neville, una studentessa di 20 anni, era ormai guarita dal Covid da settimane quando ha scoperto di avere un’insufficienza cardiaca causata dal virus.

Guarisce dal Covid, ma poi scopre un'insufficienza cardiaca

Maddie Neville, una studentessa di 20 anni, una volta guarita dal Covid dopo settimane ha scoperto un’insufficienza cardiaca causata dal virus. Maddie, che ha scoperto di aver contratto il Covid mentre stava frequentando i suoi corsi alla Temple University di Filadelfia, ha inizialmente accusato sintomi lievi ma dopo settimane ha sviluppato problemi cardiaci.

Leggi anche -> Papa Francesco, secondo ‘like’ su Instagram alla foto di una modella

I sintomi iniziali della ragazza sono stati la perdita di gusto, di olfatto e un po’ di tosse. Solo dopo essere guarita, Maddie ha iniziato ad sentire forti dolori al petto e aveva problemi a respirare, così si è rivolta a uno specialista che le ha diagnosticato un’insufficienza cardiaca congestizia causata da complicazioni legate alla sua precedente infezione da Covid. L’infezione le ha attaccato il cuore, che era arrivato ad lavorare solo al 10% delle sue capacità, come ha riportato Metro.

Leggi anche -> Bonus manovra 2021, dalla tv agli occhiali ai rubinetti: ecco chi ne ha diritto

Ora la ragazza si sta riprendendo ma le conseguenze fisiche e psicologiche del Covid sono ancora molte e importanti. Maddie ha voluto raccontare la sua storia per dimostrare che la malattia non va sottovalutata nemmeno se si è giovani e anche se i sintomi sono lievi e se non si hanno particolare complicanze gli effetti sull’organismo possono essere pericolosi.