Elsa Fornero a Meteoweek: “Mes necessario, no dei 5 stelle solo di principio” [VIDEO]

Mes necessario anche perchè è stato riformato, e l’opposizione del Movimento 5 Stelle nasce solo da una posizione di principio.

(Photo credit should read GABRIEL BOUYS/AFP via Getty Images)

Una crisi molto diversa da quella che lei visse da protagonista, come ministro del Lavoro, tra il 2011 ed il 2013: Elsa Fornero, economista ed accademica, ricorda bene quella fase, ed i presupposti che portarono alle richieste che l’Unione Europea rivolse al nostro paese. Un debito pubblico insostenibile e il necessario ricorso alle politiche di austerità. Fu allora che si iniziò a parlare di Mes: “Il Meccanismo Europeo di Stabilità è uno strumento che arriva ben prima del Covid. Un meccanismo che interviene a salvaguardia del sistema finanziario: salvava le banche imponendo restrizioni ai paesi che erano in difficoltà” spiega la Fornero. Salvare le banche significa anche salvare i risparmiatori, aggiunge.

Leggi anche: “Stiamo spendendo male i fondi”, dice Cottarelli. Ecco cosa significa

Ed è proprio nella prima fase della sua esistenza che il Mes ha iniziato ad attirarsi l’ostilità di parte della politica dei paesi membri (tra cui l’Italia): “L’Europa in quell’epoca chiedeva restrizioni ai bilanci pubblici. Quella che è chiamata ‘austerità'” aggiunge ancora l’ex ministra. Ma ora la situazione è diversa: “Il Mes di cui parliamo oggi è riformato, e riguarda le spese in sanità” argomenta. La forte opposizione politica che ancora oggi esiste in Italia nei confronti di questo strumento nasce dalle posizioni di allora, che rimangono tali per una questione di principio: “Io credo che il giudizio negativo di qualche parte politica, in particolare dei 5 Stelle, sia una eredità del loro atteggiamento passato” afferma infatti Elsa Fornero.

Leggi anche: Natale, oggi l’Italia entra in zona rossa: cosa si può fare? Ecco le regole

Una posizione pregiudiziale, quella che l’ex ministra del lavoro attribuisce al Movimento 5 Stelle, che non terrebbe in considerazione i cambiamenti apportati nel tempo allo strumento Mes: “E’ un peccato, solo soldi che potremmo ottenere”. Soldi per la sanità, di cui abbiamo un gran bisogno, chiosa l’accademica, che chiude il ragionamento con una piccola stoccata: “Non capisco la pregiudiziale dei grillini. Visto che hanno già cambiato molti dei loro atteggiamenti, a volte con giravolte notevoli, potrebbero anche in questa volta cambiare e farsi benvolere dagli italiani”. L’intervento completo di Elsa Fornero nel video.