Provano ad aggirare divieti anti-Covid, matrimonio interrotto

Non tutto è andato come speravano i neo sposi. Già, perché i Carabinieri sono intervenuti poco prima che iniziassero i festeggiamenti. E’ successo a Castellammare di Stabia: dopo il “sì” pronunciato la mattina in chiesa, gli sposi avevano organizzato un banchetto con una decina di invitati. Questi ultimi, insieme alla coppia, avrebbero alloggiato nelle stanze dell’hotel-ristorante della zona. Ad organizzare il tutto sono stati gli sposi, residenti fuori dalla Campania, che insieme ai ristoratori avevano pensato di riuscire a raggirare i divieti imposti organizzando un banchetto che sarebbe stato descritto come una semplice cena di servizio per gli ospiti dell’hotel.

LEGGI ANCHE: Variante inglese del covid: individuato il primo caso in Puglia

Considerando che la cena non era ancora iniziata, non sono scattate sanzioni. I Carabinieri, infatti, si sono limitati a identificare i titolari della struttura, gli sposi e gli invitati. Ad oggi, sono stati intensificati i controlli di questo tipo per evitare che vengano violate le norme anti-Covid.