“Babbo Natale riportami il mio papà”: la lettera di Miriam, 6 anni, commuove il web

“Quest’anno vorrei riavere il mio papà”: la lettera della piccola Miriam di 6 anni ha commosso il web e non solo.

La lettera della piccola Miriam di 6 anniMiriam, 6 anni, aveva un solo desiderio e un unico regalo da chiedere a Babbo Natale. “Quest’anno vorrei riavere il mio papà”: così aveva scritto nelle letterina a Babbo Natale poco prima della vigilia e recapitata in un ufficio postale della provincia di Campobasso. La storia della piccola Miriam è stata raccontata su Facebook da Antonio D’Alessandro, segretario regionale della Slp-Cisl: “Il papà di Miriam è scomparso a 47 anni a causa di una malattia. E lei aveva un solo desiderio: riaverlo indietro. La lettera della bimba è arrivata qualche giorno prima di Natale e grazie a Poste Italiane che, a Campobasso come nel resto d’Italia, ogni anno mette a disposizione la propria rete logistica dedicando a tutti i bambini la Posta di Babbo Natale non è andata persa”. Poco dopo che la lettera di Miriam è giunta presso il Centro di distribuzione postale di Campobasso, il desiderio della bambina è stato subito noto a tutti gli operatori.

Leggi anche -> Scoperta la “variante italiana” del Covid, simile ma non uguale a quella inglese

La letterina di Miriam ha commosso tutti e le è stato regalato il dono da lei scelto in alternativa, ovvero la Casa di Barbie, regalo che il suo papà non avrebbe potuto donarle. La bimba ha anche ricevuto un bigliettino di auguri, firmato da Babbo Natale, con un disegno e una poesia realizzati dalla figlia di un operatore postale: “Piccola Miriam anche se non è con te, papà tuo che è lassù abita nel tuo cuoricino. Ti sarà accanto in ogni momento della vita. Vuole mandarti dal paradiso un bacio grande grande. Ogni giorno che passa la sua mano ti accarezza e devi essere forte perché ti pensa con amore adesso e sempre”.

Leggi anche -> Centinaia di sciatori inglesi scappano dalla quarantena in Svizzera

Il regalo di Natale, unitamente al biglietto, è stato consegnato alla mamma della piccola Miriam da parte del direttore dell’Ufficio postale di Campobasso da cui lettera è partita. Un gesto solidale e molto affettuoso per Miriam.