Categorie
Cronaca

Tragedia a Sassari, muore folgorato un vigile del fuoco

E’ successo a Nulvi, in provincia di Sassari, Tonello Scanu ha perso la vita mentre stava mettendo in sicurezza un cavo elettrico. 

Tonello Scanu, 54 anni, Vigile del Fuoco

L’incidente è avvenuto questa mattina alle 9, quando il 54enne si è recato in località “Pala ‘e colora” per mettere in sicurezza il palo delle linee elettriche poiché un cavo, a causa del forte vento, si è staccato. Nel farlo, però, è rimasto folgorato. Tonello Scanu è morto sul posto. La Procura di Sassari ha aperto una inchiesta per fare chiarezza sulla dinamica dell’incidente. Sono tutt’ora in corso gli accertamenti per stabilire nel dettaglio cosa sia successo.

Il cordoglio dei Vigili del Fuoco

I Vigili del Fuoco hanno voluto salutare così il loro collega. Queste le parole affidate ad un tweet: «Durante un intervento per la messa in sicurezza di un palo pericolante della linea elettrica, a Nulvi in provincia di Sassari, è deceduto un vigile del fuoco. Sono in corso gli accertamenti per stabilire le cause del drammatico incidente».

LEGGI ANCHE: Prima la lite, poi la tragedia: accoltella compagna alla gola e fugge con bimbo

Le parole di Sergio Mattarella

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha voluto mostrare vicinanza alla famiglia e ai colleghi di Tonello Scanu. Questo il messaggio giunto al Capo Dipartimento dei Vigili del Fuoco: «Con profonda tristezza ho appreso la notizia dell’incidente nel quale, durante un intervento operativo in provincia di Sassari, ha perso la vita il Vigile del Fuoco Coordinatore Tonello Scanu. Nell’esprimere a Lei e al Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco la mia solidale vicinanza in questo doloroso momento, la prego di far prevenire ai familiari le espressioni della mia commossa partecipazione al loro cordoglio»

LEGGI ANCHE: Michele muore cadendo dalla bici per schivare un cane

Alle parole di Sergio Mattarella seguono quelle di Angelo Borrelli, Capo del Dipartimento della Protezione Civile, il quale rinnova la sua stima e gratitudine nei confronti di chi quotidianamente contribuisce a tutelare il territorio e che mette a rischio la propria vita per salvaguardare quella degli altri. Tonello Scanu lascia una moglie e due figli.