Categorie
News Politica

Manovra di bilancio 2021, c’è una sorpresa: un errore nel testo

Le difficoltà per approvare la manovra di bilancio 2021 non finiscono mai: l’ultima è un errore nel testo, che dovrà essere corretto.

Manovra di bilancio 2021, c’è una sorpresa: un errore nel testo - www.meteoweek.com
Manovra di bilancio 2021, c’è una sorpresa: un errore nel testo – www.meteoweek.com – Credit: Archivio Meteoweek

La manovra di bilancio 2021 non smette di creare confusione nel governo. L’ultima sorpresa è arrivata durante le battute finali, a un passo dall’approvazione in Senato con il voto di fiducia. Il testo del provvedimento è sbagliato, c’è un errore. A rivelarlo è stato Antonio Misiani, viceministro dell’Economia, che in Aula ha ammesso il problema su richiesta della presidente del Senato Elisabetta Casellati. Il refuso, come ha spiegato Misiani, non ha a che fare con le coperture della legge. Si tratta di un passaggio sbagliato in un comma del documento: se lasciato così, ridurrebbe a sei mesi – nel 2021 – la possibilità di ricevere il bonus fino a 100 euro sulle retribuzioni dei dipendenti, invece che per tutto l’anno.

Leggi anche: Ipotesi nuovo governo: esistono maggioranze alternative a questa?

Come si corregge un errore nel testo della manovra di bilancio

Per correggere il testo della manovra di bilancio 2021, ora, sarà necessario scrivere un decreto legge ad hoc. L’aggiustamento è fondamentale perché, come ha detto ancora Misiani, la misura è già finanziata nella manovra con 3,3 miliardi. Se non venisse dunque corretto l’errore, ne verrebbero spesi solo la metà, con uno spreco di circa 1,6 miliardi. Il dl poi passerà al vaglio del Consiglio dei ministri (Cdm), dopo l’approvazione della stessa manovra in Senato. Questo perché, se si fosse fatto ricorso a un emendamento per correggere l’errore, il testo sarebbe dovuto passare di nuovo dalla Camera prima di essere approvato da Palazzo Madama. Ma così il governo avrebbe sforato la data ultima per l’approvazione della legge per evitare l’esercizio provvisorio di Bilancio, fissata a domani, giovedì 31 dicembre 2020.

Leggi anche: Renzi: da ispiratore del governo giallorosso a protagonista della crisi

Le critiche dell’opposizione e la fiducia sul bilancio

L’approvazione della manovra di bilancio è stata criticata a più riprese dall’opposizione. Il centrodestra ha lamentato l’impossibilità di discutere una legge in tre giorni, senza alcuna possibilità di replica sul testo del provvedimento. La presentazione della manovra, infatti, ha subìto un ritardo di un mese. Da una parte a causa dell’emergenza coronavirus, che ha imposto come priorità gli indennizzi da fornire ai lavoratori svantaggiati. Dall’altra parte a causa delle continue tensioni all’interno della maggioranza. Alla fine il testo del decreto legge è arrivato in Aula martedì 29 dicembre, con l’aggiunta della questione della fiducia.