Tiramisù con il pandoro, la ricetta golosa anti spreco per le feste

Il pandoro è certamente un dolce tradizionale di Natale ottimo da mangiare da solo, ma se dopo le feste abbiamo voglia di consumarlo senza rinunciare al gusto, possiamo usarlo per preparare un bel tiramisù.

tiramisùFoto di ayadi_88 da Pixabay

Abbiamo in casa confezioni di pandoroanche dopo Natale e non sappiamo davvero che farcene? Un’opzione è certamente mangiarlo da solo, secondo tradizione con dello zucchero a velo sopra. Magari per colazione, o come merenda con un tè. Un’altra è optare per un dessert sfizioso e particolare, giocando con la fantasia e gli ingredienti, in cui il pandoro è protagonista ma acquista un gusto ancora più goloso. Non buttiamo i pandori, ma usiamoli per creare dolci originali e sfiziosi.

LEGGI ANCHE >>> Ernst Knam, la ricetta anti spreco dopo Natale: mousse torrone e cioccolato

Tiramisù al pandoro, la ricetta

pandoro per tiramisù
Pandoro (Wikimedia)

Ingredienti:

  • pandoro (qualche fetta)
  • 6 tazzine di caffè
  • mascarpone
  • 4 uova
  • zucchero semolato
  • cacao amaro

Procedimento:

  1. Dividete gli albumi dell’uovo dai tuorli, montate a neve gli albumi con la frusta elettrica e metteteli da parte.
  2. Mettete i tuorli in una ciotola a parte e versate 6 cucchiai di zucchero semolato. Montate il tutto quando ottenete una crema liscia e omogenea.
  3. Aggiungete al composto il mascarpone con delicatezza, incorporandolo alle uova con movimenti lenti dall’altro verso il basso.
  4. Una volta ottenuta una crema soda ma morbida non la toccate più, altrimenti rischiate di smontarla. A questo punto aggiungetevi i bianchi montati a neve precedentemente, sempre con delicatezza facendo movimenti dall’alto verso il basso per incorporare aria e fare in modo che il composto resti sodo.
  5. Prendete una pirofila per servire, mettete sul fondo delle fette di pandoro imbevute nel caffè freddo. Fate attenzione che il pandoro non sia eccessivamente bagnato, poiché la consistenza non è come quella dei savoiardi e la sua pasta è già abbastanza soffice. Finito il primo strato versatene uno di crema, livellate e mettete sopra altro pandoro imbevuto. Continuate così alternando crema e pandoro a piacimento, creando almeno un paio di strati di entrambi.
  6. L’ultimo strato deve essere della crema, sulla qualche spolverizzate il cacao amaro. A questo punto riponete in frigo per almeno 3 ore e poi servite.