Vaccino anti-Covid a Pavia: arrivate mille dosi con siringhe sbagliate

Prosegue la somministrazione del vaccino contro il Covid-19 a Pavia, nonostante gli intoppi. Insieme ai kit sono arrivate un migliaio di siringhe da 5 ml anziché da 1 ml

siringa vaccino covid pavia

Nonostante qualche intoppo, prosegue la campagna vaccinale contro il Covid-19. Ad esempio, ieri, sono state 189 le persone vaccinate a Pavia, dove però insieme ai kit sono arrivate un migliaio di siringhe sbagliate. Le siringhe erano infatti da cinque millilitri anziché da uno. Lo riporta la Provincia Pavese, spiegando che comunque sono state utilizzate le scorte in magazzino per le vaccinazioni che avvengono al Policlinico San Matteo e all’ospedale di Voghera. Resta ora da capire se le siringhe sbagliate devono essere restituite o possono essere utilizzate per altro.

LEGGI ANCHE: La terza ondata potrà essere più forte: combattiamola con il vaccino

Proprio al San Matteo di Pavia, a fine anno, era stata fatta un’importante scoperta in campo medico relativa al Coronavirus. Clinici e ricercatori della Fondazione Policlinico avevano infatti pubblicato sulla rivista European Journal of Ophthalmology uno studio relativo al “primo caso di identificazione di Sars-CoV-2 in un campione oculare di un paziente pediatrico”. Il ragazzo, 11 anni, aveva avuto dei contatti prolungati e stretti con un membro della famiglia positivo. Per questo, la sua famiglia si era rivolta alla clinica pediatrica del San Matteo per indagini mediche, dalle quali era poi emersa la presenza del virus nelle sue lacrime.