Genoa | Ballardini: “Oggi non meritavamo di perdere”

Il tecnico del Grifone sottolinea la forza del Sassuolo, che oggi ha avuto la meglio. Ballardini chiede più coraggio e più gioco alla sua squadra.

ballardini
Davide Ballardini – meteoweek.com (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Il Genoa lotta ancora, ma esce sconfitto dal campo del Sassuolo. Si tratta del primo risultato negativo sotto la guida tecnica di Davide Ballardini, dopo la vittoria di La Spezia e il pareggio interno contro la Lazio. La formazione rossoblu se l’è giocata a viso aperto contro un avversario sulla carta più forte, oltre che motivato dopo la sconfitta di Bergamo. Dopo la rete di Shomurodov sembrava che il Grifone potesse ottenere un risultato positivo. Ma la zampata di Raspadori a sette minuti dal 90′ ha condannato gli ospiti alla sconfitta.

Davide Ballardini resta particolarmente fiero della prestazione sfoderata dai suoi giocatori. Intervistato per i media ufficiali del Genoa, il tecnico romagnolo ha sottolineato la buona prova dei suoi contro un avversario di spessore: “Non credo che il Genoa meritasse di perdere. Abbiamo giocato contro una squadra di grande qualità, con talenti puri che si conoscono da anni. Per loro parla la classifica e quello che stanno facendo. Abbiamo fatto per me una buona partita, abbiamo sofferto, lottato, giocato. Abbiamo il dovere di giocare ancora di più e avere maggiore personalità con la palla“.

Leggi anche -> Sassuolo-Genoa 2-1 | Decide Raspadori | Cronaca | Tabellino | Classifica | Highlights

La crescita del Genoa sotto tutti gli aspetti fa comunque sorridere Ballardini: “La voglia di partecipare tutti alle due fasi di gioco fa ben sperare. La squadra è sempre stata squadra oggi“. Tra l’altro, così come contro la Lazio il Grifone ha giovato dei cambi. In ogni caso Ballardini sottolinea che per tutta la gara la squadra ha giocato bene: “Quando vuoi fare meglio, fai degli aggiustamenti e a volte le cose vanno per il verso giusto. Altre volte non va così. Io credo che il Genoa abbia fatto una buona partita fin dal primo minuto, contro una squadra ormai consolidata nella parte destra della classifica“.

Leggi anche -> Atalanta, Muriel da record: nono gol con il Parma, una rete in Serie A ogni 48 minuti

Ma dove può e deve crescere ancora il Genoa? Il tecnico crede di avere già la risposta: “Dobbiamo migliorare nel gioco. Dobbiamo avere più personalità, non dobbiamo avere paura di giocare. Bisogna attaccare con più giocatori, mantenendo la solidità. In questo dobbiamo essere più bravi e ci aiuterà a recuperare palla nella metà campo avversaria“. Sabato si torna in campo, l’avversario è il Bologna: “Sarà una partita difficilissima perchè non c’è tanto recupero, ma vale anche per loro. Il Bologna sta facendo bene ultimamente, sarà difficile ma dobbiamo fare bene anche sabato. Non ci sono partite in cui si può pensare di risparmiarsi da qui alla fine“.