Covid, fratello e sorella muoiono a 24 ore di distanza l’uno dall’altra

Il Covid uccide Vittorio e Maria Grazia Santin, fratello e sorella di 84 e 73 anni. Sono morti a 24 ore di distanza l’uno dall’altra. Solo ieri ben 12 morti in Friuli-Venezia Giulia

covid fratello e sorella muoiono a 24 ore distanza
Da sinistra: Vittorio (84 anni) e Maria Grazia Santin (73)

Uniti per una vita intera e accomunati anche dallo stesso tragico destino. Stiamo parlando di Vittorio Santin, 84 anni, e di sua sorella Maria Grazia, di 73. I due fratelli friulani sono infatti morti a 24 ore di distanza l’uno dall’altra all’ospedale Santa Maria degli Angeli di Pordenone. Erano ricoverati entrambi perché contagiati dal Covid-19. Lo riporta Il Gazzettino.

Il primo a spegnersi è stato Vittorio, residente a Cecchini, morto martedì sera. Ieri mattina, invece, è toccato a Maria Grazia, che ha sempre vissuto a Pozzo. Entrambi erano originari di Pasiano di Pordenone. Lui muratore in pensione, lei casalinga. La 73enne lascia quattro figli e una famiglia distrutta dal dolore.

covid fratello e sorella muoiono a 24 ore distanza
L’ospedale di Pordenone

LEGGI ANCHE: Covid, emergenza terapie intensive: 9 regioni oltre la soglia d’allerta

Purtroppo la giornata di ieri – come ricorda il quotidiano veneto – ha registrato anche la scomparsa per Covid di altre 12 persone residenti in provincia. I decessi in Friuli-Venezia Giulia sono stati 24, a cui se ne aggiungono altri nove del periodo 5-31 dicembre 2020. A Valvasone è morto Ulderico Ottero, di 88 anni, storico titolare dell’edicola di via Roma. Mentre tre sono le vittime nella casa di riposo di Spilimbergo, tra cui la 91enne avianese Ida Bettini e l’83enne Giovanna Marchetto, di Cordenons. Nella Rsa di Clauzetto addio infine a Maria Tosoni, di 88 anni.