Minaccia di morte la sua ex: «Se ti fidanzi con un altro ti uccido»

A Cornaredo, nei pressi di Milano, un ragazzo di 21 anni di origine albanese è stato arrestato dai Carabinieri. L’accusa è quella di essere responsabile di atti persecutori e danneggiamento aggravatonei confronti della sua ex ragazza, italiana, di 19 anni. La donna, a causa dell’ossessiva gelosia del 21enne, è stata costretta a rivedere le proprie abitudini. Vittima di minacce e molestie, come emerso dalle indagini, la ragazza nel breve periodo di convivenza ha dovuto interrompere qualsiasi tipo di rapporto con gli amici. Ha dovuto, inoltre, eliminare i suoi profili social e anche nella scelta dei vestiti non aveva più libertà. Gli unici abiti ammessi erano quelli coprenti. La convivenza tra i due è durata meno di un anno. Una volta conclusa, il suo ex compagno ha iniziato ad inondare di messaggi la 19enne. Oggetto dei messaggi, minacce di morte qualora lei avesse intrapreso nuove relazioni con altri ragazzi.

LEGGI ANCHE: Travolto sui binari da un escavatore, muore a 55 anni un operaio a Jesi

Bomba carta sul balcone

Vittime del ragazzo anche la nonna della donna, la cui macchina è stata danneggiata. Scritte ingiuriose sono apparse su una porta di un appartamento dei nonni paterni. Culmine raggiunto quando poco prima di Natale il ragazzo, forse aiutato da qualcuno non ancora identificato, ha lanciato una bomba carta sul balcone dell’abitazione della ragazza che vive con sua madre e sua nonna. L’ex ragazzo è stato quindi denunciato e arrestato.