Categorie
Cronaca News

Treviso, tragico incidente all’alba: muore barista 27enne, grave una ragazza

Incidente poco dopo le 4.30 a Canton di Silea, nel Trevigiano. Muore Salvatore Aprile, originario di Barletta ma residente a Roncade. Sognava di tornare a vivere in Puglia

incidente mortale trevisto morto 27enne
L’auto dopo l’incidente

E’ di una vittima e di un ferito in gravi condizioni il bilancio del tragico incidente avvenuto questa mattina, attorno alle 4.30, in via Belvedere a Canton di Silea, in provincia di Treviso. La vittima si chiamava Salvatore Aprile, 27 anni, barista originario di Barletta ma residente a Roncade (TV). Si trova invece in gravi condizioni M.M.V., un ragazza di 22 anni residente in Svizzera e ora ricoverata all’ospedale trevisano di Ca’ Foncello. Lo riporta TrevisoToday.

La dinamica dell’incidente

Stando alle prime ricostruzioni, l’auto sulla quale viaggiavano, una Mini con targa svizzera, stava procedendo da Casale sul Sile in direzione di Roncade. All’altezza di un ristorante, però, in prossimità di una curva a sinistra, il mezzo ha sbandato verso destra, schiantandosi violentemente prima contro il muretto di cinta di un’abitazione e poi contro un palo dell’Enel, divelto dall’impatto. Sul luogo dell’incidente sono giunti con estrema urgenza un medico e gli infermieri del 118, i quali non hanno potuto far altro che constatare il decesso del 27enne Salvatore. Fatali le gravi lesioni riportate nello schianto.

incidente mortale trevisto morto 27enne
La vittima: Salvatore Aprile, 27 anni

Il sogno di Salvatore

Salvatore Aprile viveva con i genitori in via Longhin a Roncade. Era conosciuto perché aveva lavorato come barista in alcuni locali molto noti, come la “Capannina” di Jesolo, ma anche al bar del centro commerciale “Arsenale”. Fino a sei mesi fa – ricorda TrevisoToday – lavorava come cameriere allo “Chez Pierrot Antonio&Antonio” di Parigi. Innamorato della Puglia, sua terra d’origine, sognava di tornarci a vivere. Il funerale sarà fissato nei prossimi giorni, non appena il magistrato firmerà il nullaosta per il rilascio della salma.

LEGGI ANCHE: Camionista 40enne muore d’infarto durante un controllo della polizia

Le (probabili) cause

Ancora da accertare le cause dell’incidente. Tra le ipotesi più accreditate un improvviso malore o un colpo di sonno di Salvatore (che era alla guida della Mini), oppure il mix tra asfalto viscido e nebbia, a quell’ora particolarmente fitta. Sul posto, oltre ai soccorritori, sono intervenute anche alcune squadre dei Vigili del fuoco di Treviso e una pattuglia della stradale.

LEGGI ANCHE: Rivelazione choc sull’imprenditrice scomparsa: “Uccisa e fatta a pezzi”

I poliziotti hanno svolto i primi rilievi e stanno ora indagando sulla tragedia. Si è infine reso necessario anche l’intervento anche dei tecnici di Enel distribuzione, per via del palo abbattuto. Il traffico in zona ha subìto pesanti rallentamenti fino in tarda mattinata.