Si fa pagare per iniettare un falso vaccino a un’anziana: caccia all’uomo

Londra, si finge un operatore del servizio sanitario e inietta un falso vaccino a un’anziana. Il capo della polizia: «Gesto ignobile»

falso vaccino anziana londra

Avrebbe iniettato a un’anziana di 92 anni un falso vaccino anti-Covid e, approfittandosi della buona fede della donna, si sarebbe fatto pagare 160 sterline. Accade a Surbiton, sobborgo a Sud-Ovest di Londra. E ora è partita la caccia all’uomo, come riporta la BBC. L’anziana, subito sottoposta a controlli ospedalieri, sta bene.

Stando alla ricostruzione dell’emittente britannica, la vittima avrebbe permesso all’uomo di entrare in casa nel pomeriggio del 30 dicembre. Il malvivente si sarebbe presentato come un addetto dell’NHS, il servizio sanitario nazionale, pronto a somministrare il vaccino contro il Covid-19, così come prevede la vasta campagna sanitaria avviata nel Regno Unito. Non si sa se all’anziana sia stata iniettata o meno qualche sostanza. Al momento i medici non hanno riscontrato effetti nocivi.

LEGGI ANCHE: Covid, adolescente vende i suoi capelli per comprare l’ossigeno al nonno

L’uomo, ripreso dalle telecamere a circuito chiuso della zona, dopo aver ricevuto il denaro dalla donna avrebbe detto che l’NHS le avrebbe poi rimborsato la spesa. «Il sospetto deve essere catturato il prima possibile perché potrebbe mettere a rischio la vita di altre persone», ha dichiarato l’ispettore della City of London Police, Kevin Ives, definendo il gesto «ignobile».