Indonesia, rinvenuti i resti umani e i detriti dell’aereo caduto

Proseguono le ricerche dopo la tragedia del Boeing 737 della Sriwijaya Air precipitato ieri al largo di Giacarta

Indonesia aereo caduto
Le operazioni di soccorso nel mare di Giacarta per recuperare le vittime dell’aereo caduto (Getty Images)

Sono proseguite senza soste per tutta la notte e la giornata le ricerche di possibili superstiti del drammatico incidente aereo avvenuto ieri in Indonesia, al largo della capitale Giacarta.

Indonesia, precipita un volo

L’allarme era scattato ieri mattina poco dopo le 8.40 quando un volo interno della compagnia indonesiana Sriwijaya Air è improvvisamente scomparso dai radar. L’incidente sarebbe avvenuto immediatamente dopo il decollo, dopo non più di quattro minuti di volo.

Le operazioni si sono concentrate nella zona di mare davanti alla capitale nella speranza di trovare sopravvissuti delle 62 persone tra passeggeri ed equipaggio che si trovavano a bordo. In realtà di speranze i soccorritori ne hanno avute ben poche fin da subito. E oggi questa speranza è praticamente tendente allo zero.

LEGGI ANCHE > Sparisce dai radar il volo partito da Giakarta: aereo precipitato con 62 persone a bordo

Si sente un segnale

Oggi alcune foto scattate da altri aerei e da alcune testimonianze hanno evidenziato la presenza di resti umani e detriti. Inizia ora una seconda fase, quella di recupero e di riconoscimento dei corpi. La compagnia aerea nel frattempo ha preso contatto con le famiglie di tutte le persone a bordo. Il volo SJY182 era decollato da Giacarta per raggiungere Pontianak, una città nella parte indonesiana dell’isola del Borneo.

Dall’aereo sarebbe partito anche un segnale radio che è stato captato oggi, in profondità. Il segnale sarebbe stato raccolto da una nave della Marina minilitare indonesiana che stava predispondendo le operazioni di soccorso. Sono intervenuti i sommozzatori per cercare di individuare il segnale, proveniente forse dalla scatola nera del velivolo.