Monza, garage trasformato in una santabarbara: un arresto

I maltrattamenti a carico di una donna hanno portato i Carabinieri di Monza a scoprire un vero arsenale di armi ed esplosivi

carabinieri monza

I carabinieri di Monza si erano preparati per un normale accertamento dopo una denuncia per alcuni maltrattamenti in famiglia. Ma quello che hanno scoprto nascosto in garage è andato al di là di qualsiasi aspettative.

Monza, il garage è un arsenale

Un vero e proprio arsenale, anzi. Una santabarbara considerando la quantità di esplosivo e di munizioni. Una situazione di grande pericolosità per tutto il condominio. I militari del comando provinciale di Monza sono intervenuti per chiarire cosa stesse accadendo in una famiglia a seguito di alcuni episodi di violenza domestica.

Ma durante la perlustrazione in garage i militari hanno trovato un fucile a canne mozze, una mitraglietta e due pistole semiautomatiche con silenziatori.

LEGGI ANCHE > Terremoto tra la Calabria e le Eolie: ancora un sisma in Croazia

Pistole, mitra e balestre

Oltre a munizioni e armi automatiche militari in garage i Carabinieri hanno sequestrato anche due balestre con i relativi dardi, un giubbotto antiproiettile e un cosciale magnetico che sono in questo momento oggetto di ulteriori accertamenti che riguardano la loro provenienza.

Un 50enne originario di Seregno è stato arrestato e condannato a quasi quattro anni di reclusione per porto e detenzione abusiva di armi e maltrattamenti.