Categorie
Cronaca News

Milano, si dà fuoco a due passi dalla Stazione Centrale: è grave

Protagonista dell’episodio avvenuto nel sottopasso  che conduce alla stazione di Milano Centrale è un uomo senza fissa dimora

foto di repertorio

Drammatico episodio questa mattina intorno alle 4 a due passi dalla Stazione Centrale di Milano, nel sottopasso di via Ferrante Aporti.

Milano e i senzatetto

Stando alla testimoniaza di una persona che avrebbe assistito a tutta la scena, un uomo senza fissa dimora, uno dei tanti clochard che vivono nella zona tra Piazza della Repubblica e la Stazione Centrale, si è dato fuoco volontariamente riportando ferite e ustioni piuttosto gravi.

Non si conosce l’identità dell’uomo, uno straniero, e soprattutto non si capisce che cosa lo abbia spinto a un gesto tanto drammatico ed estremo.

LEGGI ANCHE > Terremoto tra la Calabria e le Eolie: ancora un sisma in Croazia

Inverno drammatico

L’esercito di senzatetto a Milano aumenta di anno in anno: tante persone senza lavoro, senza casa, che vivono come capita e dormono dove capita. In questi giorni di freddo drammatico la situazione è ulteriormente peggiorata. Per i clochard milanesi la Stazione Centrale è comunque un punto di riferimento: è qui che le associazioni di volontari convergono con coperte, bevande caldo e un minimo di assistenza. Il freddo ogni inverno risulta fatale ed episodi come quello di questa mattina non sono isolati.

L’uomo, subito soccorso e trasprotato al vicino Fatebenefratelli, è in gravi condizioni ma non sarebbe in pericolo di vita.