Sanremo 2021, Amadeus fa chiarezza sul pubblico: “Ci sarà, saranno sempre le stesse persone”

La macchina del Festival di Sanremo 2021 è già al lavoro per rendere questa edizione della kermesse un momento di televisione di intrattenimento e rinascita. Il pubblico, come assicurato da Amadeus, ci sarà.

Amadeus, novità su Sanremo 2021

Sanremo 2021 si farà e la platea del Teatro Ariston sarà popolata di gente, seppur in maniera più ridotta rispetto alle passate edizioni. Ad anticipare qualcosa in più su quanto accadrà nella 71esima edizione del Festival è stato Amadeus, direttore artistico e conduttore al suo secondo mandato, che ha spiegato come la macchina della manifestazione intenda procedere nonostante le restrizioni del Covid19.

Accertata la data del Festival – che andrà in onda dal 2 al 6 marzo – resta il nodo sulla presenza del pubblico al Teatro Ariston. Ma per Amadeus non c’è stato alcun dubbio nel confermare che 500 persone saranno accomodate in platea poiché una manifestazione come il Festival non potrebbe in alcun modo svolgersi con i soli cantanti sul palcoscenico.

Sanremo 2021, come verrà organizzato il pubblico

In collegamento con Rtl 102.5, quindi, Amadeus ha rivelato alcuni dettagli importanti sull’edizione del Sanremo della rinascita.

“L’idea è di creare una bolla per permettere a 500 persone in platea, sempre le stesse, di essere presenti al teatro Ariston – ha chiarito il direttore artistico – . Per questo devono essere messe in protezione”.

Come vociferato qualche settimana fa, dunque, l’idea di una nave dove far alloggiare i 500 scelti come pubblico di Sanremo sta prendendo forma.

“E, al di là dei tamponi quotidiani, devono essere presi, portati sulla nave e poi portati la sera in teatro con pulmini piccoli, da massimo venti persone, con tutto un protocollo – ha continuato Amadeus – . Non è semplice ma si può fare. E’ un’idea che sta diventando concreta, ci stiamo lavorando”.

Un Festival senza pubblico, infatti, non avrebbe alcun senso. “Svuotare Sanremo è la cosa più facile al mondo, ma non è Sanremo. Né per la città né per il Festival – ha detto – . Bisogna gettare il cuore oltre l’ostacolo, provarci e lavorare per far sì che sia tutto nella situazione più normale possibile”.

Amadeus e Fiorello, Sanremo 2020

Leggi anche–>Sanremo 2021, tra i Big anche Francesco Renga | Lui commenta commosso: “Per me significa ripartire”

Leggi anche–>Sanremo 2021, ipotesi pubblico dell’Ariston in quarantena su una nave da crociera.

Sanremo 2021, gli ospiti e le novità

Confermata la presenza del pubblico, resta ferma la partecipazione di Elodie e Achille Lauro alle cinque serate dedicate alla kermesse musicale, e l’ospitata di Zlatan Ibrahimovic.

“Achille Lauro farà cinque quadri artistici che faranno un percorso nella musica e nel tempo. Ci sono cinque idee fortissime, momenti di vero spettacolo – ha rivelato Amadeus, aggiungendo qualcosa in più sulla partecipazione dell’attaccante del Milan – . Probabilmente lo affiderò a Fiorello che mi ha detto che ha delle idee ma non me le dice”.

Resta un punto interrogativo sugli ospiti di questa edizione del Festival di Sanremo 2021: Amadeus desidererebbe una reunion degli Abba, mentre l’ipotesi di Emma Marrone ed Alessandra Amoroso pare non sia ancora stata valutata.

Nessun ospite internazionale ci sarà a causa della pandemia, ma a riguardo Amadeus ha le idee chiare: “Abbiamo bisogno di pensare, senza essere egoisti, anche e soprattutto quest’anno, un po’ a noi stessi. Il nostro settore musicale è andato a terra, ci sono persone disoccupate da mesi, artisti che non lavorano e tutto l’entourage. Dobbiamo rilanciare musica, spettacolo e teatro”.