Mandava il figlio di 7 anni con le prostitute: “Così non diventi gay anche tu”

Il tribunale della Valletta (Malta) lo ha condannato ad otto anni di reclusione. L’uomo, un pensionato di 65 anni, nel 2016 obbligò il figlio, che allora aveva 7 anni, ad avere rapporti con delle prostitute, compresa la sua convivente.

Le parole dell’uomo a riguardo sono state: “Non volevo che diventasse gay come altri due membri della famiglia“. Il Times of Malta, ha ricordato che il caso fu denunciato dalle due donne, queste si erano rivolte all’agenzia maltese per la protezione dell’infanzia, Appogg.

LEGGI ANCHE: Stop a due pescherecci egiziani al largo di Lampedusa

La stessa convivente dell’uomo aveva avuto rapporti con il bambino.  Aveva inoltre denunciato alla polizia che era stata a sua volta avviata alla prostituzione nella zona del porto di Malta.