Covid, il datore di lavoro non può sapere se il personale si è vaccinato

Il datore di lavoro non può sapere se i dipendenti si sono vaccinati: è una risposta del Garante della Privacy

Vaccino Covid-Meteoweek.com

 

Il datore di lavoro non può sapere se i suoi dipendenti si sono vaccinati o meno. È una della faq del Garante della Privacy alla domanda inerente la vaccinazione in ambito di lavoro. Sul sito del Garante della Privacy si precisa che il datore di lavoro non può sapere se il dipendente ha fatto il vaccino anche se c’è il suo consenso. Neppure chiedendolo al medico aziendale.

Leggi anche:—>Delitto De Santis-Manta, parla legale vittima: “De Marco incarna il male”

Il medico non può far sapere al datore di lavoro se il dipendente è vaccinato ma può decidere se il non aver fatto il vaccino comporti l’inidoneità dell’impiegato alla mansione. Il medico potrà riferire la valutazione (inidoneità).

Leggi anche:—>Ragazza brasiliana starnutisce sul treno e la fanno scendere:”Sono i neri come te a portare il virus”

Per quanto concerne chi lavora negli ospedali o comunque per le professioni con esposizione diretta ad agenti biologici, vi sono misure speciali di protezione previste per questo genere di ambienti lavorativi. Il medico in questo caso può trattare i dati personali sulla vaccinazione del personale e tenerlo in considerazione nel momento della valutazione dell’idoneità a una determinata mansione.