Cristian, morto a 11 anni per ipotermia: «Era la prima volta che vedeva la neve»

«Era il suo primo giorno di neve» racconta la madre di Cristian, il bambino di 11 anni morto di freddo dopo aver giocato sulla neve.

Cristian Pavon Pineda

Non aveva mai visto la neve Cristian Pavon Piveda. La tempesta di neve che si è abbattuta sul Texas nei giorni scorsi è stata per lui una sorpresa. Vedendo così tanta neve in giardino, Cristian ha chiesto a sua madre il permesso di uscire per giocare. Tutta la felicità di Cristian è stata però spazzata via dalla sua tragica scomparsa.

LEGGI ANCHE: Madre accende lavatrice ma non si accorge che il figlio è lì dentro: bimbo trovato morto dopo il lavaggio

Maria Elisa, sua madre, vedendolo con i guanti e i vestiti bagnati, lo ha fatto tornare a casa. Cristian, però, non stava male in quel momento. «È andato tutto bene, quel giorno era felice. Non era malato» racconta Maria Elisa. La mattina successiva, però, dopo essersi svegliata, ha trovato il piccolo Cristian privo di vita nel suo letto. Come tante altre famiglie, anche loro sono rimasti senza corrente e riscaldamento a causa delle avverse condizioni meteo. Probabilmente Cristian, giocando con la neve, si è raffreddato e, complice le temperature, non è riuscito a scaldarsi. Il bambino è tra le vittime più giovani della tempesta che si è abbattuta sul Texas.