Travolto dal treno in corsa, corpo dilaniato ritrovato sui binari della stazione si San Pietro

Roma, gli agenti della polizia ferroviaria hanno ritrovato il corpo dilaniato di un uomo presso un binario della stazione San Pietro. Avviate le indagini, si lavora per ricostruire dinamica e cause dell’accaduto.

corpo stazione San Pietro - meteoweek
ritrovato corpo sui binari della stazione di San Pietro – meteoweek.com (foto di repertorio)

Macabro ritrovamento quello avvenuto questa mattina, in quel di Roma. Secondo quanto si apprende alle fonti locali, il corpo di un giovane uomo è stato rinvenuto dagli agenti della polizia ferroviaria presso un binario della stazione di Roma San Pietro. Il corpo sarebbe stato identificato poco prima delle ore 7:30, mentre poco dopo – a seguito della tempestiva segnalazione degli agenti alla questura di Roma – sarebbe intervenuta la polizia scientifica. Avviate le indagini, si cerca di capire se si sia trattato di un incidente o di un caso di suicidio.

Travolto dal treno in corsa, pare esclusa l’ipotesi di suicidio

Sempre secondo quanto viene riportato dalle fonti, il cadavere apparterebbe a un uomo di età compresa tra i 20 e i 30 anni, di origine straniera. Rivenuto sui binari della stazione di Roma San Pietro, il corpo è stato dilaniato dal passaggio di un convoglio ferroviario. Avviate le operazioni di indagine, saranno gli accertamenti delle prossime ore a rivelare i particolari ancora ignoti dell’accaduto. Al momento gli inquirenti stanno cercando di risalire all’identità dell’uomo, mentre sono ancora al vaglio le dinamiche e le cause dell’accaduto.

LEGGI ANCHE: Nonna abusa della nipote di 5 anni: scatta divieto di avvicinarsi alla bimba

Sebbene la Polfer non stia escludendo alcuna pista – compresa quella di un possibile suicidio – dalle primissime ricostruzioni quella del gesto volontario rimane la meno plausibile. Più probabilmente, infatti, si è trattata di una tragica fatalità, con l’uomo che stava camminando troppo vicino ai binari quando è stato travolto da un treno in transito. Da appurare, però, anche l’eventualità che l’uomo potesse essere in compagnia – anche se al momento il coinvolgimento di un’altra persona pare venga escluso.

LEGGI ANCHE: Delitto Ilenia Fabbri, figlia a un bivio: fare causa al padre indagato?

Per condurre le indagini, la polizia potrà fare riferimento anche ai fotogrammi che le telecamere a circuito chiuso della stazione ferroviaria di Roma San Pietro hanno registrato. Finiti già al vaglio degli agenti, i video potrebbero permettere di ricostruire i dettagli dell’accaduto. Utili, però, anche i racconti offerti da alcuni testimoni: ascoltati dagli inquirenti, questi avrebbero spiegato di aver visto la vittima sostare sulla banchina, a lato del binario, mentre era impegnato in una telefonata.